News

Sentite condoglianze alla famiglia Castronovo

Con immensa tristezza e sentito dolore comunichiamo che ci ha lasciati, dopo una lunga malattia, un amico e collega Benedetto Castronovo.

Ha servito l'associazione e ha contribuito per la crescita di giovani arbitri, svolgendo la funzione di Tutor accompagnando i ragazzi e partecipando sempre attivamente alla vita sezionale fino alla fine.

Verrà reso l'ultimo saluto al nostro collega, Lunedì 24 Febbraio alle ore 11:30 presso la Chiesa del Cimitero di Sant'Orsola.

Il Presidente Cavarretta Michele, il vicepresidente Costa Paolo, il segretario regionale Oneglia Francesco, uniti a tutti i componenti, referenti e collaboratori regionali fanno le più sentite condoglianze alla famiglia Castronovo unendosi al dolore e alla preghiera.

 

Caltanissetta Visita CRA

In occasione dell'ultima RTO, la sezione di Caltanissetta ha avuto il piacere di ricevere la visita del presidente del C.R.A. Sicilia Michele Cavarretta.
Da relatore della riunione, il Presidente ha focalizzato la sua attenzione sull'aspetto tecnico della nostra attività. Analizzando insieme ai nostri associati, tramite la visione di alcuni video, specifiche situazioni di gioco. La prima riguardava il calcio d'inizio; il nostro "bigliettino da visita", dal momento che è la prima occasione per mettere alla prova il livello di concentrazione dell'arbitro, il quale è tenuto a far ripetere se non è stato eseguito regolarmente, così da poter dare fin da subito un'impressione di professionalità. La stessa diligenza non può mancare innanzitutto nella gestione del "dopo", vale a dire di quelle situazioni che si creano in seguito a provvedimenti rilevanti, ma neanche in situazioni "banali" come potrebbe essere una rimessa laterale, un fallo a centrocampo, o una ripresa di gioco. In questi casi un ottimo posizionamento ci mette nelle condizioni di poter valutare correttamente, e ovviamente ci rende credibili.
Successivamente sono stati visionati alcuni filmati di calcio a 5. Anche in questo contesto la distrazione non può essere contemplata, perché altrimenti si rischia ad esempio di fischiare ingiustamente un'infrazione commessa dal portiere o di prendere un provvedimento disciplinare nei confronti del calciatore sbagliato. In particolare nel tiro libero è fondamentale identificare il calciatore incaricato del tiro, far rispettare la distanza e agire di prevenzione. Per quanto riguarda le riprese di gioco, occorre la massima scrupolosità; poiché in un campo di dimensioni minori, esse possono diventare cruciali. Come nel calcio a 11 con gli assistenti, anche nel futsal una buona collaborazione con gli altri direttori di gara non può che apportare benefici e favorire la buona riuscita dell'incontro.
La serata si è conclusa con una conviviale che ha visto la partecipazione di molti associati nisseni, a dimostrazione del fatto che il presidente Cavarretta sarà sempre il benvenuto a Caltanissetta.
 
 

RADUNO DI META’ CAMPIONATO OTS ALLA PRESENZA DI ROSARIO ABISSO

Si è svolto venerdì 17 gennaio il consueto raduno di metà stagione per gli arbitri ed osservatori della Sezione di Palermo. Il primo appuntamento dell’evento si è tenuto presso i “campi del sole”, in cui sono stati effettuati i test atletici (yo-yo test) sotto l’attenta supervisione del Coordinatore Area tecnica Daniele Meli e del Mister Alessio Brandi. Le risultanze atletiche hanno soddisfatto in pieno le aspettative degli OO.TT., grazie ai brillanti risultati ottenuti dai ragazzi, segno di un ottimo stato di forma e di una costante ed accurata preparazione atletica dei giovani fischietti palermitani.

Terminata la parte atletica, gli arbitri si sono spostati presso i locali Sezionali, laddove hanno trovato anche gli osservatori, per dare corso alla parte prettamente tecnica del raduno.

Giunti in aula, ha subito dato il via ai lavori il nostro Presidente Fabio Cigna che, aprendo ufficialmente il raduno ha presentato, attraverso la proiezione di un emozionante video, la nostra "punta di diamante", ovvero Rosario Abisso che, nonostante i molteplici impegni, non ha voluto far mancare la sua presenza all'evento. Gli arbitri hanno accolto con un lungo e calorosissimo applauso Rosario, riservandogli il giusto riconoscimento, nella circostanza, per avere, peraltro, raggiunto il traguardo della 50esima gara diretta in Serie A.

Lungo ed intenso l'intervento di Rosario che, entrando subito in "contatto" con i giovani fischietti, ha voluto far notare loro la” fortuna” che hanno nel poter prendere parte ad un incontro di così alto livello tecnico, formativo e motivazionale, segno di un lavoro attento e minuzioso della nostra Sezione volto alla cura dei particolari ed alla crescita di tutto il movimento arbitrale palermitano.

Non sono mancate le tante curiosità e le domande da parte dei ragazzi, che hanno sempre trovato puntuale riscontro attraverso risposte e sollecitazioni da parte di Rosario. Abisso ha chiuso il suo intervento complimentandosi con tutti per l'attenzione mostrata, la qualità degli interventi in aula ed il confronto costruttivo che ne è scaturito, soffermandosi, poi, a seguire il proseguio dei lavori in aula.

Tantissimi gli argomenti trattati (spostamento, leadership, tecnica) grazie al supporto del Vicepresidente Marcello Terzo, di Giampiero Vitale (organo tecnico Sezionale), e del  nostro arbitro CAN D Giuseppe Mucera. Sono stati visionati parecchi video raffiguranti particolari situazioni di gioco, a cui i nostri arbitri hanno dovuto risposto, nell'immediatezza, mostrando il cartellino associato al relativo provvedimento disciplinare per loro più opportuno da adottare. Sono stati inoltre svolti, e poi discussi, i consueti quiz tecnici, brillantemente superati dai nostri associati, indice di un’ottima e minuziosa preparazione tecnica ed attenzione allo studio del regolamento. A seguire, gli osservatori si sono staccati da tutto il resto del gruppo, proseguendo i lavori specifici con il Responsabile O.A. Renato Parsi. A fine raduno tutti a cena in sezione per un momento "conviviale" e di aggregazione molto importante, alla presenza anche di tantissimi altri associati (nazionali e regionali) che hanno voluto seguire da vicino i lavori (segno di continuità e spirito di gruppo). Prima del "rompete le righe" il saluto del Presidente Fabio Cigna che ha voluto sottolineare l'importanza formativa ed aggregativa di questi eventi, augurando a tutti di raggiungere i traguardi prefissati. Dopodiché a chiusura dei lavori la proiezione di un video, montato dai nostri ragazzi dell'ufficio stampa capitanati da Rossella Daidone, che ha ripercorso tutte le tappe del raduno ed i momenti salienti dell'intensa giornata di lavori.