News

Eugenio Abbattista: “Nulla è impossibile” - Sezione di Catania

Nel segno del programma di visite stilato dall’AIA, la Sezione di Catania “Diego Garofalo”, ha ospitato il 14 novembre l’arbitro di Molfetta Eugenio Abbattista, alle dipendenze della Commissione Nazionale per la Serie B dalla Stagione 2012/13, con 12 gare dirette in Serie A.
Il fischietto pugliese, che nel pomeriggio si era allenato assieme agli arbitri etnei presso il polo al “Campo Scuola” di atletica leggera, ha intrattenuto la gremita sala “Giallanza” impostando una vera e propria chiacchierata, soprattutto con i giovani arbitri. Chiacchierata che ha attraversato la sua vita professionale di manager che lo ha visto protagonista in positivo nel coniugare con successo: sport, passione e lavoro. Eugenio ha scelto volontariamente di incentrare la sua relazione, partendo dalla sua vita privata, dai suoi affetti, sin dai suoi primi anni di scuola, per incuriosire e attirare l’attenzione dei ragazzi, sottolineando che nella vita nulla è impossibile, anche quando questa ti porta a decisioni che possono decidere il tuo futuro. “Io ho scelto di non mollare né l’uno né l’altro ed ho avuto ragione”.
Circa due ore appassionate di frasi celebri e di aneddoti molto significativi, apprezzate e commentate con grande interesse da tutti i presenti. A seguire la rituale parte tecnica con alcuni filmati che, per sua scelta, hanno messo in evidenza alcuni errori dell’Abbattista arbitro, sottolineati con grande lealtà e altrettanta modestia. I giovani presenti, avranno senza alcun dubbio fatto tesoro di questo percorso di crescita umana, professionale e sportiva dell’arbitro pugliese.
A fine riunione i ringraziamenti e i saluti del Presidente sezionale Cirino Longo, che ha fatto dono ad Eugenio di una targa a ricordo della serata trascorsa a Catania. 
Salvo Consoli 
 

Festa della Salute, l’importanza di esserci - Sezione di Ragusa

Edizione numero sei della Festa della Salute, manifestazione fortemente voluta dal Dipartimento di Prevenzione – Medicina dello Sport dell’ASP di Ragusa e dalla rete di associazioni di volontariato “Petali del Cuore”, tenuta nel capoluogo ibleo fino al 9 novembre, con una serie di eventi e attività, per la sensibilizzazione della cittadinanza ad una corretta prevenzione salutare.
“Siamo stati chiamati – dichiara Andrea Battaglia, Presidente della sezione di Ragusa – non solo a partecipare con una nostra rappresentanza e a dirigere le gare in programma, ma come promotori di un connubio prezioso e insostituibile tra lo sport e la salute, mettendoci a disposizione per coordinare e pianificare il torneo di calcio a cinque svoltosi all’interno della manifestazione, compilandone l’apposito regolamento e la corretta applicazione delle regole”.
Tantissime le rappresentative partecipanti, tra cui INPS, Polizia Penitenziaria, Vigili del Fuoco, Liceo Scientifico Enrico Fermi, le Unità Operative Malattie Infettive, Pronto Soccorso e di Riabilitazione, gli Ortottisti e tante altre; e tantissimi gli eventi che hanno caratterizzato la manifestazione: dai tornei di scacchi e di basket, al convegno su “Sport e Salute”, ai percorsi Check Up gratuiti per tutti i cittadini.

“E’ stata – conclude Andrea Battaglia – una manifestazione di notevole importanza per la cittadinanza alla quale abbiamo apportato il nostro contributo, con i valori che la nostra Associazione diffonde e promuove in ogni attività ed evento”
 

Una serata con l'internazionale di beach soccer Gionni Matticoli - Sezione di Marsala

Per il ciclo delle visite di associati inquadrati negli Organi Tecnici Nazionali programmato dall’AIA centrale, per la Sezione di Marsala è stato sorteggiato per la Stagione corrente l’arbitro internazionale di Beach Soccer Gionni Matticoli, della Sezione di Isernia, giunto in Sicilia lo scorso 7 novembre, per la riunione che si è tenuta presso la sede sezionale.
Alla presenza del Presidente del Comitato Regionale Arbitri Sicilia, Michele Cavarretta, il Presidente Biagio Girlando ha subito presentato e introdotto l’ospite che ha immediatamente conquistato l’attenzione, specie tra i più giovani, sul beach soccer, con immagini, video e descrizioni di una disciplina che entusiasma e che si sta rapidamente affermando nel panorama sportivo italiano.
Matticoli ha esposto il beach soccer con bravura, descrivendo le regole più importanti, le dimensioni e la natura del terreno di giuoco, il numero dei calciatori e tante interessanti situazioni di uno sport che è molto spettacolare e coinvolgente.
Gli associati presenti, tra questi anche il Presidente della Sezione di Trapani Mimmo Poma, hanno gradito molto la lezione condotta dall’ospite di Isernia, prestando interesse e attenzione.
Al termine il tradizionale scambio di piccoli doni e la cena conviviale presso un noto ristorante di Marsala. 
Angelo Attinà