R.T.O. COL SOSTITUTO PROCURATORE ARBITRALE A.I.A. GIUSEPPE GIAIMO

L’ultima riunione tecnica del mese di Marzo, ha visto quale illustre ospite e relatore il Sostituto Procuratore della Procura Nazionale Arbitrale dell’A.I.A, Giuseppe Giaimo della Sezione di Palermo.

Quello con Giaimo, è un appuntamento al quale la Sezione di Trapani, guidata dal Presidente Girolamo Poma, tiene particolarmente, come dimostrano i precedenti incontri tenutisi nel 2015 e nel 2017.

Il Presidente Poma, nel presentare Giaimo ai numerosi giovani presenti, ha voluto mettere in risalto il fatto che questi ricopre l’incarico ininterrottamente dal 2002; motivo di riflessione sullo spessore e sulla caratura dell’ospite il quale con passione e professionalità, mette a disposizione dell’Associazione la propria esperienza.

Presenti per l’occasione anche il Presidente del Comitato Regionale Arbitri della Sicilia, Michele Cavarretta ed il Componente Gaspare Cernigliaro.

Nel corso del suo intervento, Giaimo ha trattato diverse argomentazioni, tra le quali: ruolo del Sostituto Procuratore Arbitrale, tipologia di infrazioni e negligenze più frequentemente commesse dagli Associati, sanzioni applicate e diverse curiosità.

L’argomento che ha coinvolto maggiormente la platea, è stato quello inerente al mondo dei social media.

“Facebook, Whatsapp ed Instagram, sono tutti strumenti utili se utilizzati con criterio ed intelligenza, ma allo stesso tempo potenzialmente pericolosi. Non si è Arbitri solo dentro  il campo  – continua Giaimo – ma lo si è anche fuori da esso. In virtù di questo è necessario comportarsi tutti i giorni nei  modi che la nostra figura e la nostra Associazione ci impone”.

A tal proposito lo stesso ha voluto ricordare a tutti quanto previsto dall’Art. 40 del Regolamento dell'A.I.A. suscitando riflessione, ma anche stupore tra i tanti giovani dell’ultimo Corso Arbitri presenti in aula.

Successivamente, il Sostituto Procuratore ha sciorinato diversi aneddoti vissuti in questi anni di attività, i quali hanno acceso curiosità e creato un dibattito ricco di domande e di richieste di delucidazioni.

Alla fine dell’intervento all’ospite è stato tributato un caloroso applauso ed il Presidente Poma, in segno di stima e di gratitudine lo ha omaggiato di una colomba pasquale, simbolo di pace.

La serata, come da consolidata abitudine, si è conclusa a cena, per un immancabile momento di convivialità.

Francesco Piccichè

Sezione di Trapani