Eugenio Abbattista: “Nulla è impossibile” - Sezione di Catania

Nel segno del programma di visite stilato dall’AIA, la Sezione di Catania “Diego Garofalo”, ha ospitato il 14 novembre l’arbitro di Molfetta Eugenio Abbattista, alle dipendenze della Commissione Nazionale per la Serie B dalla Stagione 2012/13, con 12 gare dirette in Serie A.
Il fischietto pugliese, che nel pomeriggio si era allenato assieme agli arbitri etnei presso il polo al “Campo Scuola” di atletica leggera, ha intrattenuto la gremita sala “Giallanza” impostando una vera e propria chiacchierata, soprattutto con i giovani arbitri. Chiacchierata che ha attraversato la sua vita professionale di manager che lo ha visto protagonista in positivo nel coniugare con successo: sport, passione e lavoro. Eugenio ha scelto volontariamente di incentrare la sua relazione, partendo dalla sua vita privata, dai suoi affetti, sin dai suoi primi anni di scuola, per incuriosire e attirare l’attenzione dei ragazzi, sottolineando che nella vita nulla è impossibile, anche quando questa ti porta a decisioni che possono decidere il tuo futuro. “Io ho scelto di non mollare né l’uno né l’altro ed ho avuto ragione”.
Circa due ore appassionate di frasi celebri e di aneddoti molto significativi, apprezzate e commentate con grande interesse da tutti i presenti. A seguire la rituale parte tecnica con alcuni filmati che, per sua scelta, hanno messo in evidenza alcuni errori dell’Abbattista arbitro, sottolineati con grande lealtà e altrettanta modestia. I giovani presenti, avranno senza alcun dubbio fatto tesoro di questo percorso di crescita umana, professionale e sportiva dell’arbitro pugliese.
A fine riunione i ringraziamenti e i saluti del Presidente sezionale Cirino Longo, che ha fatto dono ad Eugenio di una targa a ricordo della serata trascorsa a Catania. 
Salvo Consoli