A Coverciano l’incontro della redazione della rivista “L’Arbitro” e sito aia-figc.it

E’ stato il Centro Tecnico Federale di Coverciano ad ospitare l’incontro della redazione della rivista “L’Arbitro” e del sito aia-figc.it. Due giornate di analisi e programmazione, che hanno visto riuniti il direttore Carmelo Lentino, i Coordinatori Nazionali Federico Marchi (Nord), Omar Ruberti (Centro) e Paolo Vilardi (Sud) ed i Referenti dei 18 Comitati Regionali italiani e dei Comitati Provinciali di Trento e Bolzano. In fase apertura Lentino ha sottolineato l’importanza di queste iniziative, come luogo di confronto di un settore, quello della comunicazione, sul quale l’AIA sta investendo molto.
Durante il primo pomeriggio è intervenuto in aula anche il Presidente dell’Associazione Italiana Arbitri Marcello Nicchi, il quale insieme al Comitato Nazionale ha sostenuto l’organizzazione dell'evento, che ha seguito la parte relativa all’analisi dei numeri registrati sia dal sito ufficiale sia dai social network. L’AIA è infatti presente con proprie pagine e profili su Facebook, Instagram, Twitter e Telegram oltre ad avere un canale You Tube. Federico Marchi ha infatti proposto un esame delle visualizzazioni del portale, dove oltre alle designazioni trovano spazio le news tecniche e associative non solo nazionali ma anche periferiche. I dati, con una comparazione degli ultimi anni, registrano un sensibile e costante incremento. Sempre Marchi ha poi tenuto una lezione sul ruolo del Referente Regionale, che rappresenta un fondamentale punto di contatto tra il Coordinamento Nazionale e la realtà periferica composta dai CRA e CPA italiani e dalle 207 Sezioni presenti sul territorio.
La parola è poi passata ad Omar Ruberti che si è concentrato sulla parte motivazionale, che deve guidare chi si occupa di un settore tanto importante quale è la comunicazione. L’intervento di Paolo Vilardi ha invece riguardato le disposizioni contenute nelle linee guida in uso, volte ad un’uniformità per quel che riguarda le notizie provenienti da ogni parte d’Italia. In serata la redazione ha anche assistito, presso il Museo del Calcio di Coverciano, alla riunione tecnica della Sezione AIA di Firenze.
Nella seconda giornata di raduno sono invece intervenuti il Responsabile del Settore Tecnico Alfredo Trentalange ed il suo Vice per la zona Centro Duccio Baglioni, che sono stati “intervistati” dai Referenti su temi riguardanti la comunicazione legata alla parte tecnica.
La due giorni si è infine chiusa con la partecipazione alle prime due ore del raduno Talent Woman Referee ed un incontro con l’assistente internazionale Manuela Nicolosi (protagonista in questo 2019 della finale della World Cup femminile e della Supercoppa Europea maschile). Un programma quindi intenso durante il quale sono state poste le basi di lavoro per il prossimo futuro. Il direttore Lentino ha anche preannunciato l’intenzione di riproporre un’iniziativa che, due anni fa, era già tata sperimentata con risultati più che positivi, ovvero l’organizzazione di video conferenze per macro area con cui mettere in contatto tutti i 207 Referenti Sezionali italiani.