Secondo Stage Tecnico-Atletico

Stage-Tecnico-Atletico

A Enna Bassa, lo scorso 1 marzo il Comitato Regionale Sicilia ha organizzato il secondo incontro di verifica atletico e tecnico riguardante tutti gli associati selezionabili di ruolo regionale inquadrati ed impiegati nel campionato di “Eccellenza”. Erano 33 giovani preparati tecnicamente e atleticamente, provenienti da tutte le 12 sezioni siciliane, che sono stati sottoposti a una lezione pratica di tecnica arbitrale applicata alle varie metodologie di allenamento sul terreno di gioco, con la collaborazione del gruppo dei Referenti Atletici.

Lo stage si è snodato in due momenti particolari, ed è stato coordinato dal Commissario straordinario del CRA Sicilia, Giuseppe Raciti, con l’intera Commissione, mentre c’è stata la gradita presenza ai lavori del componente del Comitato Nazionale, Rosario D’Anna.

La prima parte è stata utilizzata presso lo stadio di atletica leggera “T. Pregadio” (accanto all’Università Kore), per seguire l’interessante lezione pratica con allenamenti specifici e l’applicazione delle nuove metodologie di tecnica arbitrale. “E’ un incontro di particolare importanza – ha sottolineato il Commissario straordinario Raciti – sia per la fase delicata in cui sono arrivati i campionati regionali, sia per il grande lavoro di base che a livello regionale si sta portando avanti costantemente e con impegno per la formazione di arbitri validi e con ampie prospettive a livello nazionale”.

La seconda parte si è tenuta nei locali della sezione di Enna, dove, dopo il benvenuto del presidente della sezione, Filippo Tilaro, ha preso la parola il componente nazionale D’Anna illustrando le prospettive che gli arbitri siciliani hanno nei ruoli nazionali e il grande lavoro che a livello nazionale si sta portando avanti. La visione di alcuni filmati relativi a gare regionali e nazionali hanno aperto un ampio dibattito e approfondito alcuni dubbi e alcune problematiche, attraverso le quali i giovani arbitri possono crescere e migliorare le proprie prestazioni. Infine, si è conclusa la giornata di lavoro con le ultime direttive tecniche del Commissario Straordinario Raciti.

Sempre nei locali sezionali si è tenuto un costruttivo incontro da parte del componente nazionale, Rosario D’Anna, e dal Commissario straordinario del CRA Sicilia, Giuseppe Raciti, con tutti e dodici presidenti delle Sezioni siciliani presenti, dove sono stati approfonditi numerosi temi di carattere tecnico, associativo ed atletico. Sia il componente nazionale che il presidente CRA, hanno illustrato ai presenti gli obiettivi da perseguire e raggiungere ed i punti di forza della nostra regione come l’impegno e straordinario lavoro di base di tutti i presidenti, senza dimenticare che tutto passa attraverso la piena e costruttiva collaborazione di tutti per poter ottenere risultati sempre più importanti e proporre a livello nazionale elementi di qualità, capaci e preparati. Dal canto loro, i presidenti hanno spiegato la situazione della propria realtà sezionale, mettendo in evidenza le tante difficoltà e i punti deboli, ma hanno anche assicurato il loro massimo impegno e soprattutto constatato i grandi passi in avanti fatti in questi ultimi anni in regione nell’essere tutti coinvolti nel progetto di rinnovamento della “Sezione Sicilia”, anche grazie alla nuova, aggregante e stimolante direzione regionale, iniziata nel 2009 da D’Anna e proseguita oggi da Raciti, senza lasciare nessuno indietro.

A fine incontro il Presidente Raciti ha voluto presentare ai presidenti di sezione ed agli arbitri il giovane collega Francesco Pantaleo di Marsala, vittima di un brutto episodio di violenza, appositamente invitato. E’ stata una bella dimostrazione di solidarietà e vicinanza, che rappresenta fisicamente come l’Associazione stia sempre vicino ai propri iscritti.

Giuseppe La Barbera

Nella foto: da sn. Raciti, D’Anna e Tilaro.