Riparte anche il Calcio a Cinque

“Riparte la stagione sportiva anche per il calcio a 5 e tutti voi dovete impegnarvi per aspirare alle categorie superiori; noi mettiamo a vostra disposizione tutti i mezzi per una formazione uniforme e completa, alla stessa maniera dei colleghi del calcio a 11, perché riteniamo questa disciplina di fondamentale importanza per il movimento sportivo regionale”.
Così il presidente del Comitato Regionale Arbitri Michele Cavarretta ha accolto gli arbitri del futsal siciliano, ultimi in ordine cronologico a riunirsi – per lo stage precampionato dal 20 al 22 settembre – prima a Enna e poi, per gli osservatori, a Caltanissetta, le due città al centro dell’isola, facili da raggiungere da ogni parte della regione.
Il raduno, coordinato dal responsabile regionale Antonino Ignazzitto, ha impegnato per due intensi giorni gli arbitri, iniziando la mattina presto con i test atletici e continuando in aula con un’analisi completa di tutte le problematiche tecniche e comportamentali, disposizioni e colloqui. Approfondimento e analisi tecniche guidati dal componente del Settore Tecnico Gioacchino Annaloro, Sezione di Collegno. Fondamentali sono stati i lavori di gruppo durante i quali sono stati esaminati dei quesiti regolamentari esposti dai più giovani arbitri neo immessi e molto partecipate sono state le testimonianze di Carmelo Alfano (Palermo) e Vincenzo Brischetto (Acireale) della CAN 5, che hanno dato uno straordinario apporto, raccontando le loro esperienze a livello nazionale, e gli interventi del Presidente del Comitato Regionale FIGC LND Santino Lo Presti e del Vicepresidente CRA Sicilia Paolo Costa.
Per gli osservatori, il Componente del Settore Tecnico Gioacchino Annaloro, coadiuvato da Andrea Liga (Palermo), anch’egli del Settore Tecnico, ha illustrato la nuova relazione e coordinato i quiz, sottolineando l’importante ruolo svolto come formatori. Nel pomeriggio, assieme alla commissione regionale, il gruppo si è spostato al palazzetto dello sport del capoluogo nisseno per visionare i colleghi arbitri della gara di serie C1, Pro Nissa – Monreale, su cui hanno espresso e confrontato le loro valutazioni. In serata, fondamentali gli interventi di Marco Caia (Siracusa) e Filippo Restuccia (Messina), osservatori che operano in serie A.
Scelti accuratamente anche i tre Talent del calcio a 5 siciliano, individuati in base ad alcune caratteristiche ben precise, che saranno seguiti dal mentor Vito Alessandro Di Paola (Palermo): Antonio Andrea D’Aquino (Catania), Bernardo Masaniello (Palermo) e Giuseppe Messina (Messina). “Sono convinto – ha concluso Antonino Ignazzitto – che anche questa Stagione Sportiva sarà ricca di grandi soddisfazioni, e tutti noi potremo raggiungere risultati decisamente positivi e importanti, ma dobbiamo impegnarci con la massima dedizione, perché i campionati si preannunciano molto impegnativi e difficili”.

Foto di Valentina Scalzo (Enna) e Antonino Ignazzitto (Palermo).