Raduno interprovinciale Siracusa – Enna –Ragusa

Raduno-Siracusa-Enna-Ragusa

Anche quest’anno dopo il successo della passata stagione sportiva si è svolto il raduno congiunto per le sezioni di Siracusa, Enna e Ragusa. Raduno organizzato quest’anno dalla sezione aretusea e svoltosi giorno 24 settembre, al quale hanno preso parte circa 120 persone tra arbitri ed osservatori arbitrali.

Nel corso della mattinata presso dei campi sportivi di Brucoli si sono svolti i test atletici, i quali sotto la visionatura del referente atletico di Siracusa Salvatore Rosano sono stati superati da quasi tutti i direttori di gara.

Quindi ci si è spostati nella vicina struttura “a Palumma”, dove sia gli osservatori che i direttori di gara hanno sostenuto e superato i quiz tecnici interattivi.

Con gli osservatori ha relazionato il collega Gilberto Buda sulla compilazione del referto di valutazione dell’arbitro.

In rappresentanza del Comitato Regionale Arbitri sono intervenuti i componenti Filippo Alongi, Salvatore Occhipinti e Vincenzo Zampardi, i quali dopo aver portato i saluti del Presidente Regionale Rosario D’Anna, hanno ribadito quanto sia importante per un buon arbitro la preparazione atletica e lo studio del regolamento per scendere in campo sempre pronti e preparati per qualsiasi situazione.

E’ intervenuto il collega Luigi Flaccomio del Settore Tecnico, che dopo aver portato i saluti di Alfredo Trentalange, ha relazionato sulle innovazioni che presenta la circolare 1.

Quindi la parola al Presidente della sezione di Enna, Filippo Tilaro, che ha voluto sottolineare come l’AIA stia lavorando nel sociale, per la progettazione di un grande futuro per tutti i giovani che oggi si accostano a questa associazione.

A seguire il Presidente della sezione di Ragusa, Andrea Battaglia, ha ribadito come l’AIA stia lavorando per dar fiducia e rilanciare i giovani. Inoltre ha voluto rimarcare come si sentisse a casa poiché tanti ricordi lo legano alla cittadina megarese; infatti tutta la delegazione di Ragusa a fine raduno si è recata al cimitero di Augusta dove riposa un suo fraterno amico e collega, compagno di coppia come assistente in Serie D, l’indimenticato Mimmo Corso, scomparso tragicamente in un incidente aereo.

Quindi è intervenuto il Presidente della sezione ospitante Giuseppe Abbate, il quale ha rimarcato la vicinanza ed il gemellaggio che lega queste tre sezioni, che con il massimo impegno cercano di far crescere giovani sani, maturi ed equilibrati sia nella vita arbitrale che in quella privata, perché arbitri si è sì nel terreno di giuoco ma soprattutto fuori nei comportamenti.

Ha concluso i lavori il sindaco della città di Augusta, avv. Massimo Carrubba, il quale si è detto orgoglioso e soddisfatto di ospitare questa manifestazione e si è soffermato su tre punti: imparzialità, equilibrio e pacatezza nelle decisioni. Questi a suo avviso i valori per essere arbitro.

Il raduno si è poi concluso con il ringraziamento da parte del presidente Abbate a tutti gli ospiti intervenuti e con l’augurio di ripetere questa manifestazione anche il prossimo anno.

Alessio Boscarino

 

Un ringraziamento va al Sig. Mimmo Di Franco, perché grazie alla sua sponsorizzazione si è riusciti ad organizzare questa manifestazione.