Prima riunione del CRA Sicilia – Stagione 2010/2011

prima-riunione-cra-sicilia

Il Presidente regionale Rosario D’Anna ha riunito il 5 agosto i componenti ed i collaboratori del CRA Sicilia per una prima riunione operativa in vista dell’imminente inizio della stagione sportiva. L’appuntamento si è tenuto presso una struttura alberghiera della località di Pergusa nel comune di Enna, organizzato dal presidente della locale Sezione Filippo Tilaro.

E’ intervenuto anche il collega Salvatore Marano, ex assistente internazionale, che da qualche giorno è alla guida della Delegazione provinciale FIGC di Enna. Durante la giornata D’Anna ha precisato come intenda da quest’anno perseguire l’obiettivo della formazione completa degli arbitri, degli assistenti e degli osservatori già dai prossimi raduni in programma per i primi giorni di settembre. “Agli arbitri – ha detto – dobbiamo dare delle direttive tecniche, perché dobbiamo iniziare un percorso di crescita e di valorizzazione dei nostri ragazzi che porti da qui a qualche anno che qualcuno di loro arrivi ai massimi livelli”. Quindi saranno curati alcuni aspetti come il posizionamento e lo spostamento sul terreno di gioco, ma anche l’intesa con gli assistenti ed il modo di affrontare sia il briefing pre-gara con loro che il colloquio di fine gara con gli osservatori. “Dopo il primo anno – ha continuato – in cui magari si è stati presi dall’adempimento di altri compiti più burocratici, necessari anch’essi, adesso dobbiamo privilegiare la tecnica arbitrale perché è l’unica cosa che interessa ai ragazzi. Ovviamente non andranno trascurati né l’aspetto atletico, né quello comportamentale”. Il Comitato rispetto allo scorso anno registra l’ingresso tra i componenti di Luigi Pillitteri. Gli altri sono il Vice Presidente Sergio Grosso, Filippo Alongi, Luciano Agueci, Salvatore Contino, Andrea Liga, Salvatore Occhipinti, Giuseppe Raciti, Leonardo Siragusa e Vincenzo Zampardi. Di contro si hanno le uscite di Agostino Ferdico (che è stato componente per 8 anni e che comunque resta Referente informatico) e di Giorgio Vitale, chiamato a fare il componente CAI.

Rodolfo Puglisi

Nela foto: alzato Agueci, seduti da sx Pillitteri, Zampardi, D’Anna, Grosso, Occhipinti, Contino, Raciti, Alongi