La seconda visita stagionale del Presidente D’Anna

Presidente-DAnna-a-Siracusa

Lo scorso venerdì, 16 marzo, il Presidente regionale Rosario D’Anna ha fatto visita, per la seconda volta in questa stagione, alla Sezione di Siracusa.

Il massimo dirigente regionale, è stato accolto dal Presidente di sezione, Giuseppe Abbate, che, nel suo intervento introduttivo, lo ha ringraziato per il grandissimo lavoro, tecnico ed associativo, che sta svolgendo in Sicilia, unitamente ai componenti del Comitato che dirige, esortandolo a continuare così, anche grazie alla sinergia che si è creata con tutti i presidenti di sezione dell’isola.

Prima di passare la parola D’Anna, è brevemente intervenuto anche il locale Componente CRA, Salvatore Occhipinti.

Quindi, l’atteso discorso del Presidente D’Anna che ha piacevolmente intrattenuto la numerosa platea per oltre un’ora. D’Anna, Presidente della “Sezione Sicilia” (così, ormai viene identificata la nostra regione, dopo il suo avvento) ha toccato diversi aspetti, sia associativi che tecnici, iniziando dal comportamentale dell’arbitro che, sin dall’inizio dell’attività, deve essere alla base di tutto proprio perché gli appartenenti a quest’Associazione devono essere un modello per tutti gli altri tesserati e non, sia quando si scende in campo, ma anche e soprattutto quando si è fuori dal terreno di giuoco, nella stessa vita di tutti i giorni.

Continuando nel suo discorso, D’Anna, oltre ad auspicare una fattiva e reciproca collaborazione di tutti gli “anziani” col Presidente Abbate, sfruttandone appunto l’esperienza e la saggezza ed avendo come scopo principale la crescita e la formazione dei giovani associati, ha affermato che la Sezione di Siracusa in Sicilia è sempre stata all’avanguardia nell’attività arbitrale, evidenziando qualità, serietà, capacità e predisposizione nel ruolo arbitrale e non per nulla l’esempio più tangibile è stato sicuramente il grande Concetto Lo Bello, principe dei fischietti italiani e che anche grazie a quest’ultimo, venne fondata, circa 40 anni fa, proprio la Sezione Arbitri di Acireale, alla quale appunto il Presidente D’Anna appartiene e dove si è formato come dirigente.

Infine, il Presidente, si è ovviamente soffermato sulla attuale situazione degli arbitri siracusani in regione, sottolineando come diversi giovani stanno già ben figurando e nel più breve tempo possibile avranno delle belle soddisfazioni; l’importante, ha ribadito, è dimostrare in campo tutto il proprio valore, perché l’unico “vero giudice” dell’arbitro rimane sempre il terreno di giuoco.

Il Presidente D’Anna ha quindi chiuso la riunione formulando un in “bocca al lupo” a tutti gli intervenuti.

Alessio Boscarino

Nella foto, D’Anna durante il suo intervento tra Abbate (a sn.) ed Occhipinti.