La ‘redazione siciliana’ della Rivista incontra Pennacchia

Redazione-Siciliana-Rivista-Arbitro

Il 16 aprile scorso nella località di Nicolosi, porta dell’Etna, si è svolto un incontro, il primo in Italia, tra i referenti sezionali e la redazione della rivista “L’Arbitro”. A volerlo è stato il Presidente regionale Rosario D’Anna, che ha invitato il Direttore della rivista Mario Pennacchia insieme ai coordinatori. D’Anna, nel porgere il benvenuto a Pennacchia, ad Alessandro Paone di Roma 1 ed a Salvatore Consoli di Catania ed ai referenti sezionali, ha ricordato come gli strumenti comunicativi oggi siano veramente importanti per far conoscere le attività svolte: “Tramite internet – ha detto – si può fare sapere in breve tempo quanto prodotto e realizzato avvicinando di fatto le diverse realtà dislocate sul territorio nazionale in cui è articolata l’AIA”.

È intervenuto anche il Presidente della Sezione di Catania, Cirino Longo, che ha organizzato l’incontro in contemporanea al Raduno regionale di fine campionato, soddisfatto per il realizzarsi di questo incontro formativo per i “corrispondenti” del nostro organo di stampa.

Il Direttore Pennacchia, dal canto suo, nel ringraziare per l’accoglienza ricevuta, ha affermato come questi incontri diano il senso della famiglia: “La struttura dell’AIA – ha continuato rivolgendosi ai referenti – è ramificata nello spirito di chi vi fa parte e Voi non solo fate già parte della Storia di quest’Associazione, ma siete chiamati a portarla avanti. La forza dell’AIA va ben oltre di quella che può derivare da un’esibizione domenicale”.

Il Direttore continua rendendo chiaro il suo modo di intendere la nostra pubblicazione periodica: “La rivista è il biglietto da visita dell’AIA. Su di essa si deve trovare ciò che sugli altri giornali non si riporta, cioè la vita propria dell’Associazione e la vita quotidiana degli arbitri. Attraverso la rivista dev’esserci il respiro dell’AIA”.

Quindi ognuno dei referenti ha detto le proprie opinioni con suggerimenti vari su argomenti da trattare, mentre la riunione di quella che potremmo chiamare “redazione siciliana” si conclude con l’intervento dei coordinatori Consoli e Paone e con la proiezione di un power point esplicativo con alcune indicazioni e dati statistici; tra questi anche il numero complessivo di articoli, quasi cento, pubblicati sul sito dell’AIA nel corso del 2010 riguardanti il CRA e le dodici sezioni siciliane.

Al termine dell’incontro il Direttore Pennacchia ha consegnato al Presidente D’Anna la copertina incorniciata del numero speciale della rivista, dedicato al Centenario dell’AIA, una grande Associazione al servizio del Calcio ed a tutela delle Regole.

Rodolfo Puglisi