La 24 ore del sole per il Centenario

aia-trapani

Nei giorni 26 e 27 novembre la Sezione di Trapani ha partecipato per la seconda volta alla manifestazione podistica Internazionale intitolata “24 ore del sole 2011”, giunta alla sesta edizione e svoltasi allo stadio di atletica di Palermo intitolato a “Vito Schifani”, agente di scorta al giudice Falcone deceduto nell’attentato di Capaci.

La sezione di Trapani quest’anno ha raddoppiato, dato che dopo la 12 x 1 ora dello scorso anno, ha corso la 24 x 1 ora. Per celebrare il Centenario dell’AIA gli associati trapanesi hanno voluto gareggiare con la divisa Diadora che evoca anche il Centocinquantesimo dell’Unità d’Italia. E’ stato questo, un gesto voluto per promuovere al meglio la figura dell’Arbitro nell’ambito di un contesto diverso dal quale di solito esso opera.

Un’esperienza unica per i nostri ragazzi che si sono confrontati con Atleti veri e di tutte le età arrivati da tutta Europa. Tra i partecipanti vi era anche Filippo Lo Piccolo, atleta di Palermo, che ha partecipato all’ultima Maratona di New York risultando il 1° europeo con il 20° posto assoluto, nostro avversario nella 24 x 1 ora (45 giri di pista in 1 ora 1,20 a giro per 18 Km totali).

Gli Atleti si sono sfidati sulla resistenza nella gara principe (la 24 ore), il cui vincitore tra gli uomini è risultato Stefano Montagner della Runners Bergamo che ha percorso ben 216.548,60 metri, mentre tra le donne ha primeggiato la tedesca Marka Heinlein con 211.262,00 metri: dei marziani senza alcun dubbio.

Per quanto concerne gli arbitri ottimo è stato il risultato atletico ottenuto da loro; infatti, considerando la stanchezza di alcuni di loro per le gare arbitrate il sabato pomeriggio e lo spirito di pura aggregazione con il quale hanno affrontato la manifestazione, vanno lodati per aver terminato la loro prova, correndo nella notte, all’alba, fino ad arrivare all’ultima staffetta delle ore 10,30 di domenica con la possibilità di arrivare sul podio, precedendo anche parecchi tesserati della Federazione Italiana Di Atletica Leggera. Alla fine il risultato è stato un buon 5° posto a 9 giri dal 3° e 4° posto con 679 giri e 271.600 metri a 3.369,00 metri dal terzo posto. La media è stata di poco superiore ai 28 giri per atleta con alcuni colleghi che si sono distinti (Giuseppe Lipari con 36 giri di pista e poi Riccardo Angileri, Rosario Rizzo e Lorenzo Poma); da evidenziare la partecipazione del nostro Michele Cavarretta, componente CAN D, che si è distinto con i suoi 33 giri di pista.

Ma il risultato più positivo, più soddisfacente e che ha riempito maggiormente d’orgoglio il cuore di questi ragazzi è stato il convincimento di essere riusciti ad attirare l’interesse di molti giovani presenti allo stadio delle palme di Palermo, entusiasmati dall’idea di volersi iscrivere al corso per arbitro e di vivere la possibilità di questi stupendi momenti di vita associativa.

La nostra Associazione sicuramente è caratterizzata prevalentemente da momenti di aggregazione tecnica e di valutazioni sul campo; spesso, però, manifesta la sua unicità per alcuni valori insiti nel nostro essere arbitri, come l’importanza e la gioia di condividere momenti come questi.

Ad incoraggiare e spronare gli arbitri trapanesi, anche alcuni colleghi della Sezione di Palermo tra cui Stefano Cassarà e Antonino Ignazzitto.

Tutti i nostri 24 atleti sono stati assistiti dal Presidente Gaspare Cernigliaro e dall’artefice della partecipazione a questa manifestazione, Giuseppe Sammaritano. Alla fine Cernigliaro ha così commentato: “E’ stata una bella, gradevole ed emozionante festa di sport. Grazie di cuore ragazzi. L’appuntamento è per l’anno prossimo”.

Salvatore Spada