Il componente del Settore Tecnico Manusè in visita

Nunzio-Manuse-Sezione-di-Catania

Venerdì 18 febbraio nella sala “Pietro Giallanza” della sezione catanese “Diego Garofalo”, gremita per l’occasione da giovani associati, si è svolto l’incontro con il componente del Settore Tecnico Nunzio Manusè, della sezione di Acireale. L’ospite, presentato dal presidente sezionale Cirino Longo, ha dato luogo ad un’interessante lezione sui vari casi di fuorigioco e sui falli e scorrettezze.

Manusè si è avvalso dei CD interattivi distribuiti in tutte le 212 sezioni AIA italiane per favorire l’incremento dello studio delle regole del gioco del calcio. Grazie alla proiezione di slide e filmati, ha intrattenuto la platea con i diversi casi di fuorigioco punibili e non punibili, le occasioni in cui il portiere ha la visuale disturbata dall’attaccante in posizione irregolare, le circostanze in cui la posizione di fuorigioco influenza o meno il gioco degli avversari. Nella seconda parte del suo intervento ha illustrato tre casi di gravi falli di gioco sanzionabili dall’arbitro con il cartellino rosso diretto.

Manusè alla fine della sua piacevole lezione si è mostrato compiaciuto per il massiccio intervento di giovani arbitri, che hanno dato vita a costruttivi confronti sui casi di fuorigioco e scorrettezze insieme al presidente Cirino Longo, sempre pronto ed attento a chiarire gli eventuali dubbi dei suoi associati. A fine serata, il presidente sezionale ha donato al componente del Settore Tecnico il gagliardetto con il nuovo simbolo della sezione di Catania disegnato dal vice-presidente Marco Felici.

Francesco La Ferrara

Nella foto, Longo e Manusè.