Cristina Cini: “Crederci sempre”

Una serata “al femminile” quella tenutasi venerdì 20 aprile presso i locali della Sezione di Trapani: ospite d’onore l’assistente arbitrale internazionale Cristina Cini, della Sezione di Firenze.

Dopo gli onori di casa del Presidente Gaspare Cernigliaro, l’assistente alla CAN D, Gilda Conticelli, ha dato il via alla Riunione Tecnica, illustrando la carriera di Cristina e presentando le “arbitre” della Sezione.

Cristina, donna umile e determinata, si è confrontata con la platea (gremita in ogni ordine di posto) che l’ha letteralmente bombardata di domande.

L’ Organo Tecnico CAN D, Michele Cavarretta, ha ricordato come e quanto sia importante la figura femminile e che la donna non risulti inferiore all’uomo, ma sia sullo stesso identico piano.

Cristina ha sottolineato come sia importante, oltre ad una buona dose di fortuna, il sacrificio e la passione in quel che si fa, credendoci sempre fino in fondo, non mollando mai, anche nei momenti più difficili.

Ha ricordato inoltre, che è normale poter sbagliare. L’errore è sempre dietro l’angolo ed è inevitabile, dato che siamo umani. Possiamo cercare di ridurre questo margine con un buon e costante allenamento, rivedendo più e più volte i video dei vari episodi ed effettuando un accurato briefing pre-gara.

La serata si è poi conclusa in un noto locale della Città, dove hanno partecipato in massa, tutti gli associati presenti all’incontro.

A Cristina va l’in bocca al lupo da parte della Sezione di Trapani per il prosieguo della sua brillante carriera.

Francesco Piccichè

Nella foto: da sn. Gilda Conticelli con il suo figliolo, Gaspare Cernigliaro, Cristina Cini e l’arbitro CRA di C5 Antonella Figuccio.

Cristina Cigni a Trapani