Cinquant’anni dedicati all’AIA

50-anni-tessera

Dodici arbitri siciliani hanno quest’anno superato i cinquant’anni di iscrizione all’Associazione Italiana Arbitri, ricordati degnamente con una pergamena conferita a Roma con cui si attesta mezzo secolo di appartenenza e che verranno consegnate nel corso delle conviviali sezionali.

Cinquant’anni di passione, sacrifici, ricordi, esperienze indimenticabili, che hanno attraversato mezzo secolo di storia. Per la Sicilia sono dodici gli associati che hanno avuto quest’anno questo ambito riconoscimento: Matteo Bernardone e Antonino Marino della sezione di Marsala, Giuseppe Liberto della sezione di Agrigento, Pietro Liga e Cosimo Zichittella della sezione di Palermo, Vittorio Madia della sezione di Barcellona, Giuseppe Pennino, Natale Pulejo e Luciano Storniolo della sezione di Messina, Gino Veneziano della sezione di Siracusa, Graziano Finocchiaro della sezione di Acireale e Francesco Lo Scalzo della sezione di Catania.

Tutti hanno avuto una lunga e ricca carriera arbitrale all’interno dell’Associazione, ricoprendo ruoli e incarichi prestigiosi e rilevanti. Il commissario straordinario del CRA Sicilia Giuseppe Raciti, i componenti e i referenti regionali e tutti gli associati siciliani, unendosi ai presidenti delle loro rispettive sezioni, formulano i loro migliori auguri e sono sicuri che continueranno a portare il loro prezioso contributo per la crescita degli arbitri e dell’Associazione.