Vetri: “Fondamentale la Sezione nella crescita arbitrale”

Vetri-alla-Sezione-di-Agrigento

Determinazione, conoscenza, valutazione delle proprie potenzialità ed umiltà nel saperle coltivare. Sono questi alcuni dei valori che Giovanni Vetri, componente del Settore Tecnico Nazionale ed ex Presidente della Sezione di Enna, ha voluto trasmettere agli associati agrigentini in occasione della piacevole riunione di giorno 11 marzo.

Giovanni, ha voluto dapprima parlare del programma “Talent e Mentor”, che ha come obiettivo l´individuazione e la formazione di alcuni arbitri in possesso di caratteristiche che ne rendano interessanti le prospettive future. I Mentor – parola che in inglese ha significato di guida, insegnante – accompagnano e visionano gli arbitri selezionati nelle gare che questi dirigono, per poi successivamente elaborare analisi post-partita; inoltre, con cadenza regolare vengono effettuati incontri per fornire maggiori istruzioni ed insegnamenti attraverso lezioni sul campo ed in aula.

Rivolgendosi poi soprattutto ai giovani, Vetri ha analizzato la figura dell’arbitro nelle sue molteplici sfaccettature tecniche ed umane. Sul primo aspetto, si è soffermato sia sulla necessità per l’arbitro moderno di essere in grado di percepire in anticipo lo svolgimento di un’azione comprendendone la dinamica, che sull’importanza dell’uniformità nelle decisioni. Il relatore si è avvalso nella sua esposizione dell’ausilio di alcuni filmati elaborati dal Settore Tecnico. Sul secondo profilo Giovanni Vetri ha sottolineato l’imprescindibile apporto della Sezione, fattore centrale nella creazione di occasioni di confronto e crescita personale.

Egli ha poi insistito sulla possibilità dei giovani arbitri di “approfittare della presenza dei colleghi più anziani, esortando i presenti a porsi sempre con umiltà nei loro confronti, ascoltando e facendo tesoro dei consigli”. La numerosa platea ha seguito con grande attenzione Giovanni Vetri, ponendogli alla fine dell’intervento molte domande, alle quali egli ha con piacere e puntualità risposto in maniera esaustiva, suscitando il vivo apprezzamento dei presenti. Al termine della riunione, dopo la consegna di un ricordo della visita ad Agrigento, si è tenuta una cena conviviale per concludere nel migliore dei modi una straordinaria serata.

Giuseppe Portella

Nella foto, da sn. Giovanni Vetri, il Presidente della Sezione di Agrigento Armando Salvaggio ed il Componente C.R.A. Totò Contino.