Talent & Mentor siciliani a Coverciano

Talent-e-Mentor-Siciliani

Anche quest’anno il Centro Tecnico Federale di Coverciano nei giorni 9 e 10 marzo è stata la sede del corso di formazione e aggiornamento “Mentor & Talent”, organizzato dal Settore Tecnico sotto la sapiente guida di Alfredo Trentalange e dei suoi collaboratori, Sabrina Rondoletti, Vincenzo Fiorenza e Antonino Zampaglione; segretario Marcello Marcato.

Hanno preso parte al corso tra i complessivi 108 Talent e i 27 Mentor, gli otto talent siciliani, Leandro Polizzi (Palermo), Vito Licari (Marsala), Marco Riccobene (Enna), Giuseppe Lipari (Trapani), Marino Rinaldi (Messina), Marco Mirabella (Acireale), Orazio Costantino (Barcellona), e Luigi Augello (Catania) e il mentor siciliano Giovanni Vetri di Enna, dato che l’altro mentor, Ugo Pirrone, a causa di un’indisposizione avuta la notte precedente la partenza, non ha potuto essere presente.

Hanno assistito e partecipato ad un raduno con un fitto programma di lezioni in aula. Ospite dell’evento il dirigente UEFA Francesco Bianchi che supervisiona i lavori del progetto per l’Italia e la prima giornata di lavori è stata caratterizzata anche dalla presenza del Presidente dell’Associazione Marcello Nicchi ed è proseguita nel pomeriggio con il saluto dell’arbitro internazionale Gianluca Rocchi che ha parlato ai talent, e i lavori hanno avuto seguito anche dopo cena per approfondire alcuni concetti fondamentali e proseguire l’analisi interagendo con gli istruttori.

2

La seconda giornata è iniziata presto con la lezione di Sabrina Rondoletti che ha fatto il punto del progetto analizzando i numeri e le idee e parlando anche di comunicazione. A seguire ha tenuto una lezione Stefano Farina, responsabile della CAN PRO, sui diversi aspetti motivazionali che devono spingere gli arbitri a darsi obiettivi ambiziosi. Dopo aver sostenuto le prove a quiz nella nuova formula interattiva, si è parlato anche di AIA quality con Zampaglione, la certificazione del materiale didattico e degli aspetti organizzativi.

“E’ stata un’esperienza costruttiva e formativa sotto gli aspetti tecnico, tattici e comportamentali – ha sottolineato il mentor Giovanni Vetri – i ragazzi si sono dimostrati maturi e responsabili sotto ogni aspetto, dalla puntualità negli appuntamenti in aula, al comportamento in camera durante le pause, cosa che è stata sottolineata dai componenti la commissione”.

3

Unico inconveniente, a causa di un problema tecnico avvenuto sulla linea ferroviaria da Firenze a Bologna, la perdita del volo per il ritorno da Bologna per Catania. Pertanto i sei componenti la spedizione che avevamo il rientro su Catania, sono stati costretti a rimanere a dormire in aeroporto e ripartire con il primo volo all’indomani.

“Ma anche questa esperienza – conclude Vetri – è stata positiva perché, anche in questo caso, ha “creato gruppo” fra i ragazzi che con molta filosofia hanno trascorso la notte sui sedili non proprio comodi dell’aeroporto bolognese”.

Giuseppe La Barbera

Foto 1: con Alfredo Trentalange, Lipari, Augello, Costantino, Vetri, Polizzi, Riccobene, Rinaldi, Mirabella, Lipari;

Foto 2: Con Gianluca Rocchi, Riccobene, Lipari, Costantino;

Foto 3: con Giovanni Vetri, i talent siciliani.