Stefano Farina: «Entusiasmo e determinazione»

1Sezione di Marsala:
L’atteso incontro con Stefano Farina è avvenuto venerdì 11 marzo, a Marsala presso l’Aula Magna del Liceo Scientifico. Prima della Riunione Tecnica, però, nel primo pomeriggio un gruppo di arbitri, guidato dal Presidente Biagio Girlando, ha accompagnato Farina in un mini giro turistico di Marsala, città dove è nato il papà di Stefano, poi trasferitosi a 13 anni a Genova; Stefano, che non aveva avuto occasione, prima di ora, di venire a Marsala, ha accolto volentieri l’invito da parte della Sezione. La delegazione della Sezione e Stefano Farina sono stati ricevuti dal Sindaco al Palazzo Municipale, intrattenendosi per un po’, discutendo di impianti sportivi e di calcio a Marsala, poi visita del Museo Garibaldino e caffè presso una antica caffetteria del centro storico.
In serata la Riunione Tecnica resa ancora più interessante per la raffinata abilità oratoria del relatore che ha intitolato i lavori così: “Attese e dubbi: posso arrivare in Serie A?”.
Presenti Michele Cavarretta, Presidente del CRA Sicilia, e Toti Ernandez, Delegato Provinciale FIGC-LND, oltre a tantissimi graditi ospiti come Giorgio Vitale, Gigi Flaccomio, Armando Salvaggio, Filippo Tilaro, Antonino Alesi, Marcello Terzo (Vice Presidente della Sezione di Palermo), Francesco D’Anna (Presidente della Sezione di Barcellona Pozzo di Gotto).
Farina ha subito sottolineato che la Sicilia in passato ha avuto arbitri di grande spessore e che gli arbitri siciliani hanno il dovere di ritornare ad essere protagonisti a livello nazionale ed internazionale, e per arrivare a questo risultato occorrono entusiasmo e determinazione. L’arbitraggio va amato, non basta volergli bene, deve essere al primo posto, dopo le cose primarie, la famiglia, lo studio, il lavoro; è una realtà che va vissuta intensamente con gli allenamenti, la forma fisica, lo studio costante e aggiornato del regolamento, ed il solo talento non è sufficiente perché senza disciplina è come avere una Ferrari senza benzina.
Stefano Farina ha poi proposto alcuni video, che ha commentato e discusso con il coinvolgimento di diversi colleghi presenti ed ha terminato la sua lezione con il concetto che per arrivare in Serie A, prima bisogna crederci, poi bisogna volerlo fortemente ed infine cercare di essere competitivi attraverso qualità e determinazione.
Dopo la riunione, scambio di doni, foto varie e cena presso un caratteristico ristorante di una contrada di Marsala.

Angelo Attinà

Nella foto d’apertura, Stefano Farina.
Nelle altre foto: da sn. Girlando, Farina, Cavarretta, Ernandez; la sala; foto di gruppo.

2 3 4