Secondo incontro intersezionale per Osservatori OTR

Secondo incontro intersezionale per Osservatori OTR

Mercoledi 08 dicembre 2010, Immacolata Concezione, giorno di festa ma non per gli Osservatori Arbitrali della Sicilia Occidentale che, di buon mattino ore 9,00, si sono radunati presso la sala conferenze dell’Hotel Poma sito in Custonaci (Provincia di Trapani), partecipando al raduno intersezionale di metà stagione riservato alle Sezioni di Trapani (tre Osservatori), Marsala (tre) e Palermo (otto).

L’apertura dei lavori e l’organizzazione logistica della manifestazione è stata curata in ogni minimo particolare dalla Sezione di Trapani rappresentata dal Presidente Gaspare Cernigliaro. Presenti, oltre al Presidente CRA Rosario D’Anna, i componenti Salvatore Occhipinti, Giuseppe Raciti e Totò Contino. Un’interessante e piacevole novità questa, introdotta dal Presidente CRA Rosario D’Anna, che sottolineava come questi incontri hanno lo scopo di creare un corpo sempre più affidabile e professionale per dare un’ulteriore contributo alla qualità e alla crescita degli osservatori inquadrati all’OTR.

“Credo che la formazione e il continuo contatto con i nostri Osservatori sia uno degli elementi cardine per far crescere le nostre risorse e rafforzare tutta la squadra del CRA Sicilia, solo in questo modo si possono raggiungere traguardi importanti”, ha evidenziato D’Anna, che continuava l’interessante intervento spaziando dal tecnico al colloquio di fine gara, dal disciplinare al comportamentale, nonché al metro di valutazione che l’Osservatore ha, ma che deve essere coerente e lineare per tutto l’arco della stagione, senza evidenti stonature, suscitando interesse ed attenzione.

I lavori continuavano poi con la proiezione delle slides con esaustivo commento del componente CRA Salvo Occhipinti, riguardante il referto dell’Osservatore ed il colloquio di fine gara. Verso le 13,00 tutti a pranzo e successivamente, la visionatura congiunta al campo di Cornino in località Custonaci con contestuale stesura della relazione da parte degli osservatori.

Salvatore Spada

Nella foto, da sn Cernigliaro, D’Anna, Occhipinti