Rossella Daidone al Talent Women Referee

Raduno Talent Women Referee, un incontro a Coverciano che ha visto la partecipazione di 40 ragazze provenienti da tutte le regioni italiane. “Tutte giovani con età media inferiore ai 23 anni – ha specificato Alfredo Trentalange – Tra di loro erano presenti arbitri in forza sia agli organici tecnici regionali sia a quelli sezionali, selezionati in base ai migliori risultati ottenuti nei test atletici sostenuti nella prima parte di Stagione Sportiva. L’obiettivo è stato quello di fornire tutti gli strumenti formativi, tecnici ed atletici, per contribuire alla loro crescita arbitrale”.

Presente al raduno, Rossella Daidone della sezione di Palermo, inquadrata in Prima Categoria. “E’ stato come vivere un sogno – ha dichiarato Rossella – ho respirato in questi due giorni l’odore dell’erba del campo della Nazionale che non dimenticherò mai, e sono contenta di aver dimostrato con i test atletici di essere una delle prime in Italia; è la prova che i sacrifici ripagano sempre”.

“Questi sono momenti importanti per la crescita dei nostri arbitri – ha commentato il presidente del Comitato Regionale Michele Cavarretta – che si trovano a stretto contatto con le altre realtà regionali in un panorama nazionale e che ritornano con una esperienza e un ricordo sicuramente indimenticabili con risvolti positivi sulla loro attività; i sacrifici e la passione con cui viene affrontato questo percorso ripagano ampiamente con i risultati futuri”.