Primo incontro tra Talent e Mentor Siciliani

Talent-and-Mentor-Sicilia

Primo incontro della stagione, in occasione del raduno di “completamento” tenutosi a Enna, per i Talent e Mentor siciliani dei tre previsti dalle linee guida del Progetto inerenti gli arbitri del calcio a 11, (inizio, metà e fine campionato), che si sono riuniti alla presenza del coordinatore regionale del Progetto, il vice presidente Armando Selvaggio, in una saletta della struttura dell’impianto di atletica leggera di Enna Bassa.
Il vice presidente regionale Salvaggio, che ha consegnato come promesso in sede di raduno regionale a tutti i Talent una polo dell’associazione, ha esortato a dare sempre di più sotto il profilo dell’impegno in campo e fuori dal campo, anche e soprattutto in Sezione, dove sono diventati dei punti di riferimento per i più giovani colleghi. “Sono soddisfatto – ha detto Salvaggio – per la selezione effettuata nella nostra regione, considerato che già dalle prime “visionature” i risultati riportati sono molto interessanti e di grandi prospettive”.

Poi ha lasciato la parola ai due Mentor, Giovanni Vetri e Ugo Pirrone, che hanno parlato della figura dell’arbitro e del comportamento da tenere sin da quando ci si presenta ai dirigenti fino a quando si saluta dopo la fine della gara. Dissertazioni sono state effettuate sia sotto l’aspetto tecnico (nuova interpretazione sul fuorigioco), sia sotto l’aspetto disciplinare; con gli arbitri di promozione è stato trattato l’argomento collaborazione arbitro-assistenti, briefing, notizie utili in prospettiva anche per coloro i quali dirigono attualmente in Prima categoria.

seconda
“Si è così instaurato un vero e proprio dibattito fra gli arbitri e i due mentor – ha commentato Vetri – con scambio di opinioni e impressioni per circa due ore, con una discussione molto interessante dove sono state tracciate le linee guida per l’esperimento che il presidente del Comitato Regionale, Giuseppe Raciti, sta portando avanti, quello degli “assistenti talent”, che accompagneranno gli arbitri Talent nelle gare di Promozione dove saranno presenti i Mentor, i quali potranno, così, dare un giudizio sulla prestazione dei predetti assistenti”. Sono stati selezionati in Sicilia per questo progetto due assistenti per ogni sezione, per un totale di 24, che rientrano nei parametri stabiliti dal progetto per i Talent arbitri (giovane età e prospettiva futura).
I talent siciliani sono tre nel calcio a cinque (Concetto Fabiano di Messina, Luca D’Angelo di Palermo e Raffaele Pignataro di Ragusa), cinque di Prima Categoria (Ferdinando Toro di Catania, Antonio Lombardo di Marsala, Edoardo Giaquinto di Trapani, Giuseppe Mucera di Palermo, Daniele Pisciotto di Agrigento) e tre di Promozione (Enrico Gemelli di Messina, Giuseppe Lombardo e Giorgio Piazza di Palermo); il più giovane è Giaquinto, gli altri non superano i 21 anni. I mentor oltre a Pirrone e Vetri, vi è pure Salvatore Spada di Trapani per il Calcio a cinque.

Giuseppe La Barbera