Nino Zampaglione: il Settore Tecnico in Sezione

Zampaglione-alla-Sezione-di-Messina

Nell’ambito della programmazione attinente lo svolgimento delle riunioni tecniche obbligatorie, venerdì 4 novembre abbiamo avuto il piacere di avere quale relatore per la prevista riunione, il Vice Responsabile del Settore Tecnico, Nino Zampaglione della Sezione di Reggio Calabria.

L’amico Nino, come lui stesso ama considerarsi, dopo avere portato il saluto del Settore Tecnico, ci conferma che per lui, trovarsi a Messina in Sezione fra i tanti amici della sua storia arbitrale, rappresenta sempre un momento di grande soddisfazione, unitamente al piacere di tenere una riunione tecnica in una sezione cosi importante e blasonata come quella messinese.

Dopo il saluto di benvenuto del Presidente, Orazio Postorino, e di tutti gli Arbitri messinesi, Nino Zampaglione ha intrattenuto la numerosa platea che affollava l’ampio salone della Sezione, con una articolata lezione inerente l’applicazione e la valutazione della regola 11: il Fuorigioco.

"E’ la regola più facile da comprendere ma la più difficile da applicare". Con queste parole ha aperto una serata che, con l’ausilio di slide e materiale audio-visivo, è andata avanti fra l’attenta partecipazione dei colleghi e la visione di vari filmati, che hanno in particolare fermato l’attenzione sulle interpretazioni più autentiche del Settore Tecnico al riguardo di alcune delle situazioni più ricorrenti che riguardano la regola del fuori-gioco. Attenta l’analisi sulle direttive in tal senso impartite dal Settore Tecnico sull’applicazione della regola, nel contesto di in un calcio moderno sempre più veloce ed esigente. Ovviamente ampio spazio alle domande da parte dei colleghi, alle quali il collega Zampaglione ha risposto in maniera esaustiva.

Quindi la chiusura, in cui il Presidente Postorino ha voluto lasciare al collega Nino Zampaglione un simpatico ricordo della serata, che si è ovviamente conclusa con un “arrivederci” alla prossima.

Nicola Maddocco

Nella foto, Nino Zampaglione durante la sua relazione.