Memorial “Gianfranco Provenzano”

Memorial-Provenzano

“E’ stata una vera giornata di sport dove tutte le componenti hanno dimostrato sportività, lealtà e grande professionalità”, ha commentato il commissario straordinario Giuseppe Raciti presente a Leonforte dove il perfetto manto erboso del comunale ha ospitato uno dei più importanti avvenimenti della stagione calcistica siciliana: la finale di Coppa Italia di Eccellenza tra Kamarat e Tiger Brolo, disputata davanti ad oltre 1000 spettatori. La gara è stata arbitrata da Davide Musumeci, della Sezione di Catania, coadiuvato da Mirko Cino, della sezione di Enna, e Luigi Runza, della sezione di Siracusa.

Hanno assistito all’incontro, oltre al commissario Raciti, il presidente del Comitato Regionale Siculo della FIGC, Sandro Morgana, che ha premiato gli arbitri ed ha consegnato la coppa al capitano della Tiger, il componente del Comitato Regionale Arbitri Vincenzo Zampardi, i presidenti delle Sezioni AIA di Catania, Cirino Longo, di Enna, Filippo Tilaro e di Siracusa, Giuseppe Abbate, il delegato della FIGC di Enna, Salvatore Marano, il sindaco di Leonforte, insieme ad altri esponenti della FIGC e dell’AIA, tra cui molti colleghi provenienti da tutta la Sicilia che non hanno voluto far mancare il loro sostegno alla terna.

2

A contendersi l’ambito trofeo, dedicato alla memoria di Gianfranco Provenzano, sono state due squadre protagoniste dei rispettivi gironi di Eccellenza: il team dei monti Sicani per il girone A e la “squadra dello scoglio” per il girone B.

3

Hanno avuto la meglio i secondi dopo una gara avvincente e combattuta, terminata col punteggio di 1-2, che ha visto un’ottima direzione da parte della terna che, a fine gara, ha ricevuto i complimenti di tutti gli spettatori presenti.

Salvatore ContrafattoGiuseppe La Barbera

Foto 1: Giuseppe Raciti, la terna arbitrale e Vincenzo Zampardi;