L’Oscar dello Sport a Marcello Nicchi

Oscar-dello-Sport-a-Marcello-Nicchi

Il 12 giugno 2011 presso l’Aula Consiliare del comune di Mazara del Vallo, una delegazione dell’Associazione Italiana Arbitri, con a capo il Presidente nazionale Marcello Nicchi e composta dai Presidenti regionale, Rosario D’Anna, e della Sezione di Marsala, Biagio Girlando, ha incontrato il Sindaco, On. Nicola Cristaldi, e l’Assessore allo Sport della Città “canarina”, Pietro Ingargiola, osservatore arbitrale.

Nicchi ha ricevuto l’Oscar dello Sport 2010, che la Città di Mazara del Vallo ha voluto tributare alla categoria arbitrale per il grande e prestigioso lavoro fatto in questi anni e che il Presidente nazionale è stato impossibilitato a ritirare personalmente nel corso della cerimonia svoltasi la scorsa estate. Per l’occasione il sindaco Cristaldi, ex associato AIA, ha consegnato al Presidente Nicchi una bellissima statua in vetro di Murano raffigurante il “Satiro danzante”, rarissimo esempio di statuaria bronzea greca, rinvenuto nella primavera del 1998 durante una battuta di pesca nel Canale di Sicilia. Il “Satiro danzante” è stata l’opera più visitata durante la sua permanenza in Giappone ed al Palazzo del Quirinale a Roma.

L’Assessore Ingargiola ha ricordato ai tanti presenti in sala la lunga e gloriosa carriera arbitrale del Presidente Nicchi, sino alla sua elezione alla massima carica nazionale avvenuta nel 2009. Il Sindaco Cristaldi ha evidenziato la figura e l’importanza sociale e civile e non solo sportiva del ruolo arbitrale, specie nei giovani, e della stessa AIA che ha raggiunto i 100 anni di vita, mentre il Presidente regionale D’Anna ha ringraziato il Sindaco e l’Amministrazione locale per il riconoscimento dato al Presidente Nicchi, meritevole di ciò per il quotidiano impegno che dedica all’Associazione, per i grandi cambiamenti e le iniziative apportate in essa, ma soprattutto per l’attenzione e la vicinanza che ha concretamente dimostrato verso la base, la cosiddetta "periferia", per tantissimi anni dimenticata. Soddisfazione ha espresso il Presidente Girlando per questo premio, che suggella la vicinanza tra l’AIA e le sue ramificazioni periferiche come le Sezioni ed il territorio.

Molto corposo ed incisivo oltreché appassionante e coinvolgente l’intervento di Marcello Nicchi, che ha posto l’attenzione sui casi di violenza nello sport, parlando di statistiche in ribasso che non devono assolutamente far abbassare la guardia. Anche un solo unico caso va debellato subito con modalità drastiche, quindi più espulsioni già dai prossimi campionati, più prevenzione e decisione nei confronti dei giocatori violenti. Lo stesso Nicchi ha parlato di un’AIA di nuova generazione non sfiorata per nulla dagli ultimi scandali del pallone, grazie ad un gruppo di giovani professionisti seri, corretti e credibili. Ha parlato di un’AIA che compie 100 anni grazie ai suoi Grandi Uomini, citando gli eterni giovani Angonese e Barbaresco, che attraverso i veri valori sportivi hanno permesso la continuità, la crescita e la credibilità di tutta la struttura nel tempo, permettendo altresì ai tantissimi giovani la speranza di coronare il sogno di arbitrare all’Olimpico o a S. Siro. L’AIA, che oltre ad essere determinante nel sistema calcio come tutte le altre componenti, allontana dai pericoli della strada e consente a tutti gli associati di sentire e provare quel senso dell’identità fondamentale per sentirsi coinvolti.

Prima della cerimonia di premiazione la delegazione ha compiuto una breve visita della Città soffermandosi particolarmente presso il Teatro Garibaldi, uno dei più antichi e suggestivi teatri della Sicilia, recentemente restaurato e riaperto dopo cinquant’anni. Subito dopo l’incontro la squadra arbitrale si è diretta verso Marsala per la programmata conviviale organizzata dalla Sezione per tutti i suoi associati.

Massimo D’Aguanno

Nelle foto: Nicchi riceve il “Satiro danzante”dal Sindaco Cristaldi, a sn. D’Anna, a dx in piedi Ingargiola;

SDC11164 - Copia

Da sn. Girlando, D’Anna, Nicchi, il Sindaco Cristaldi, Ingargiola;

SDC11168 - Copia

L’intervento di D’Anna: alla sua dx Girlando, alla sua sn. Nicchi ed il Sindaco Cristaldi;