La visita di Ugo Pirrone a Caltanissetta

Ugo-Pirrone-a-Caltanissetta

Grandissimo interesse ha suscitato, soprattutto nei giovani colleghi, la riunione tecnica sezionale dello scorso venerdì 13 gennaio in cui è stato ospite l´arbitro benemerito Ugo Pirrone della sezione di Catania.

Pirrone vanta un passato importante come osservatore alla CAN C, come componente dell´organo tecnico regionale e della CAI e, fatto più unico che raro, come presidente di due sezioni, Catania ed Acireale. Oggi, invece, Pirrone (che è dirigente scolastico di un istituto superiore catanese) è impegnato nel progetto talent-mentor dell´UEFA ed, attualmente segue, tra gli altri, il nostro Akash Nuckchedy dispensando sempre i giusti suggerimenti per migliorarsi.

Pirrone ha esordito affermando di essere particolarmente legato alla città di Caltanissetta dal punto di vista arbitrale poiché in questa città ha esordito in Promozione come arbitro e, poi, come componente CRA e come componente CAI.

Egli ha più volte sottolineato l´importanza del lavoro svolto dal Settore Tecnico: "Sotto la sapiente guida di Alfredo Trentalange – ha sottolineato – il Settore Tecnico dell´AIA ha avuto un impulso importante tanto da riuscire a riunire attorno ad un unico tavolo i responsabili degli organi tecnici nazionali, oltre a Pierluigi Collina in rappresentanza dell´UEFA, al fine di fornire un´uniforme lettura di determinati episodi a tutti gli arbitri italiani, dal Settore Giovanile alla Serie A. Per questo è importante che questo materiale venga posto a disposizione delle sezioni cui appartiene l´elite degli arbitri di domani. Questo grande lavoro è perfettamente integrato – ha continuato Pirrone – col progetto talent-mentor con l´intendimento di valorizzare le potenzialità dei giovani arbitri".

Il dirigente, dando fondo alle sue indubbie capacità oratorie condite dalla esatta conoscenza del regolamento, ha snocciolato gli episodi proposti con l´ausilio dei video realizzati dal Settore Tecnico dell´AIA riguardanti il fallo di mani e la condotta gravemente sleale. Per un´ora e mezza, a dimostrazione del grande interesse che le immagini riescono a suscitare, sono stati evidenziati alcuni aspetti che torneranno certamente utili a tutti.

Non sono, ovviamente, mancati gli interventi in cui molti giovani colleghi hanno cercato di dare una risposta alle sollecitazioni dell´ospite, ciascuno fornendo il proprio punto di vista ma, alla fine, concordando con quelle che sono state le soluzioni proposte dal Settore Tecnico. Molto interessanti sono risultate, in particolare, le discussioni innescate dai filmati in cui si parlava del fallo di mani.

Domenico Amico

Alla fine grande soddisfazione sia da parte degli associati nisseni che da parte del collega Ugo Pirrone per il palpabile entusiasmo che la sua visita ha suscitato.

Nella foto, da sn. il Presidente di Sezione Calogero Schifano e, a dx, Ugo Pirrone.