La scomparsa del Presidente Giallanza

pietro-giallanza-lutto

Il 14 ottobre 2010 è improvvisamente deceduto il Presidente della Sezione di Catania, Pietro Emanuele Giallanza, di anni 62, un grande dirigente arbitrale, ma soprattutto un grande uomo. Giallanza in 44 anni di appartenenza all’Associazione ha ricoperto molteplici incarichi e ruoli, facendosi apprezzare da tutti per le doti di profonda umanità che Egli ha sempre mostrato.

Arbitro dal 1966 è giunto a ricoprire il ruolo di O.A. della CAN A-B nella quale ha operato per 10 anni risultando al suo ingresso, il più giovane Osservatore nella Categoria. In seguito ha ricoperto per tre anni il ruolo di Componente della CAN D. Ha ricoperto anche l’incarico di Componente del CRA siculo per sei stagioni sportive, inframmezzate da un anno di permanenza nella Commissione Disciplina Regionale.

E’ stato eletto Presidente della Sezione di Catania nel mese di ottobre del 2007, venendo riconfermato un anno dopo, per il nuovo quadriennio, alla guida degli arbitri catanesi. Recentemente il Presidente del CONI, Gianni Petrucci, ha insignito Giallanza della Stella di Bronzo al Merito Sportivo per l’attività svolta all’interno dell’Associazione Italiana Arbitri. Pietro è stato un vero e sincero amico di tutti, sempre benvoluto e disponibile nei confronti di qualunque associato gli si presentasse per risolvere un problema.

L’ultima sua grande gioia l’ha provata il 24 settembre quando il Presidente Marcello Nicchi ha visitato ufficialmente la sua Sezione. Era particolarmente commosso ed orgoglioso, ma soprattutto felice per i suoi ragazzi, per la prestigiosa presenza del Presidente nazionale.

Alla moglie Felix, al figlio Fabio, arbitro alla CAN Pro, ed agli associati sono giunte le condoglianze del Presidente regionale Rosario D’Anna, e del Vice, Sergio Grosso, espresse anche a nome dei componenti, collaboratori e referenti del CRA e di tutti gli associati siciliani.

I funerali si svolgeranno Sabato 16 nella chiesa di Sant’Agata al Borgo alle ore 11:00

Rodolfo Puglisi