La conviviale di fine stagione della Sezione di Palermo

conviviale-sezione-aia-palermo

Nella elegante cornice di Villa Niscemi, si è svolta martedì 29 giugno la cena Conviviale di fine stagione della sezione “Peppino Cirone” di Palermo. Con la celebrazione degli 81 anni della sezione palermitana si chiude, tra l’altro, anche la stagione sportiva 2009/20100 del movimento arbitrale siciliano. “Una stagione ricca di soddisfazioni”, con queste parole ha aperto la serata il Presidente ospitante, Fabio Cardella, che ha ricordato l’importanza di rinnovare annualmente la Conviviale, tradizionale momento di aggregazione per tutti gli associati.

Alla serata hanno partecipato il Presidente del Comitato regionale, Rosario D’Anna, accompagnato da tutti i componenti la Commissione, e quasi tutti i Presidenti di Sezione della Sicilia. D’Anna, ringraziando Fabio Cardella per la gradevole serata, ha esortato tutti gli arbitri palermitani a dar sempre il massimo, dentro e fuori il terreno di gioco, per mantenere alti i livelli di rappresentanza nelle categorie nazionali e garantire alla Sicilia i brillanti risultati che sempre rendono orgogliosa la regione. Altri ospiti illustri hanno arricchito il parterre della serata, tra questi il Presidente provinciale del Coni, Giovanni Caramazza, che, in un breve ma significativo saluto, ha espresso soddisfazione per la crescita del movimento calcistico e arbitrale palermitano negli ultimi anni. E’ stata anche una serata di riconoscimenti: il Presidente Cardella ha infatti voluto premiare tutti gli associati, arbitri, assistenti ed osservatori di Calcio e Calcio a 5 inquadrati presso gli Organi Tecnici Nazionali, per ricordare ai “più piccoli” che sono loro il modello da seguire. All’arbitro effettivo Andrea Capone è stato consegnato il Premio “Peppino Cirone”, giunto alla seconda edizione e consegnato al primo palermitano proposto alla Commissione Arbitri Interregionale. A consegnare il Premio direttamente Rosario Cirone, fratello del mai dimenticato Peppino, insieme ai Presidenti Cardella e D’Anna. Menzione particolare anche per “il dirigente sezionale distintosi durante la stagione sportiva, Fabio Cigna, vicepresidente sezionale. Prestigioso riconoscimento anche per Salvatore Lombardo, consigliere sezionale, ma soprattutto grande esponente del movimento “futsal” siciliano ai massimi livelli nazionali, che proprio l’anno scorso ha concluso la sua brillante attività tecnica.

La sezione ha altresì ringraziato il “settore formazione” formato da Nicola Saia e dall’osservatore alla C.A.N. 5 Antonino Ignazzitto. Il Consiglio Direttivo ha voluto premiare anche l’arbitro Brusca, gli assistenti Cascio e Zicchinolfi e l’osservatore Pizzo, inquadrati al CRA, distintisi anche loro nel corso di questa stagione sportiva, così come l’osservatore OTP Rinella e il “nuovo talento” anche lui OTP, Alessio Artale, uno dei tanti giovani su cui la sezione ripone le speranze per il futuro.