Il Raduno precampionato della Sezione AIA di Acireale

Raduno-OTS-Acireale

Sessanta arbitri e trenta osservatori presenti al Raduno precampionato organizzato dalla Sezione di Acireale, che si è svolto nei giorni 23 e 24 settembre scorso alle pendici dell’Etna, a Nicolosi, la cui organizzazione è stata curata nei minimi dettagli dal Presidente, Olindo Ausino, e da tutto lo staff del Consiglio Direttivo.

Sono stati due giorni di intenso lavoro per i giovani arbitri che hanno svolto i test atletici e i quiz tecnici superandoli brillantemente. I primi sono stati sostenuti sotto la supervisione del referente atletico Domenico D’Arrigo, che si è avvalso della collaborazione del componente del CRA Sicilia Pippo Bella e dell’arbitro effettivo Salvatore Di Giovanni. I quiz invece sono stati somministrati dal Presidente onorario Filadelfo Grasso.

Nel secondo giorno il Vice Presidente Francesco Antonio Grasso ha spiegato agli arbitri di primo anno lo spostamento e la tattica durante la gara, mentre l’altro Vice Presidente Mario Mascimino ha trattato temi tecnici e comportamentali.

Anche gli osservatori sono stati sottoposti a delle domande regolamentari; a loro poi Camillo Tropea ed Angelo Spina, responsabili O.A., hanno illustrato la compilazione della relazione e trattato del colloquio di fine gara.

Graditissimi ospiti del Raduno sono stati il Presidente provinciale del CONI di Catania, Giuseppe Crisafulli, il delegato della FIGC del Comitato provinciale di Catania, Carmelo Pergolizzi, il delegato della FIGC del Comitato provinciale di Enna, Salvatore Marano (associato della sezione di Acireale), il presidente del CRA, l’acese Rosario D’Anna, il Presidente della sezione di Agrigento, Armando Selvaggio, ed il componente CRA, Salvatore Contino. Presenti anche il componente del Comitato FIGC di Catania, Sebastiano Re, ed il referente per la Sicilia della rivista “L’Arbitro”, Rodolfo Puglisi.

Durante la riunione plenaria conclusiva una menzione speciale è andata all’arbitro Michele Tomarchio arrivato primo nei test atletici. Il Presidente Ausino ha quindi esortato i ragazzi ad impegnarsi durante l’anno, ad allenarsi seriamente ed a ripassare il Regolamento, perché su di loro punta la Sezione di Acireale nell’immediato e prossimo futuro.

Il Presidente regionale D’Anna ha invece trattato di temi etici comportamentali, due argomenti che stanno particolarmente a cuore all’AIA dei nostri giorni. Ed ha anche parlato della necessità di alimentare sempre la passione verso l’arbitraggio, perché chi resta nell’Associazione anche per molti anni è soltanto colui che la manifesta palesemente nei confronti dell’attività, sia in campo che da osservatore o da dirigente. Il Presidente D’Anna ha poi, purtroppo, dato le tristi notizie delle scomparse dell’associato Andrea Carnevale della sezione di Catania e del papà di Alfredo Trentalange di Torino, capo del Settore Tecnico, invitando la platea ad osservare in loro memoria un minuto di raccoglimento.

A pranzo poi, la lieta sorpresa di una torta che il Presidente Ausino ed i suoi collaboratori hanno fatto preparare per festeggiare Armando Salvaggio nel giorno del suo 40° compleanno. Un modo simpatico di festeggiare un compleanno importante, in mezzo agli arbitri per un Presidente sempre a servizio dei suoi (e non solo) associati.

Nunzio Stefano Leone

Nella foto, gli arbitri OTS con i dirigenti.