Il Raduno del Calcio a Cinque

Raduno-Calcio-a-5

L’intensa settimana organizzata dal CRA Sicilia ad Agrigento si è conclusa domenica 11 settembre con il Raduno precampionato per Arbitri ed Osservatori di Calcio a Cinque. Con questo incontro oltre trecento persone si sono alternate nella Città dei Templi nei quattro giorni dedicati all’aggiornamento tecnico appositamente voluti dal Presidente regionale, Rosario D’Anna. Tutti gli ospiti, i dirigenti e gli associati intervenuti hanno constatato l’alto senso di ospitalità del Presidente della sezione agrigentina, Armando Salvaggio, che ha programmato di concerto col CRA il maxi appuntamento.

Nella prima mattinata i direttori di gara hanno sostenuto le prove atletiche ai campi “Bellavia” controllati dal referente Rosanna Cavoli, mentre gli osservatori erano in riunione con il componente CRA Luciano Agueci. Per tutti poi le visite mediche compiute dal Fiduciario medico Salvatore Salamone.

In tarda mattinata l’apertura ufficiale dei lavori in cui il Presidente D’Anna ha evidenziato come quest’anno si sia voluto allestire quest’importante incontro all’inizio della stagione nella stessa sede del raduno per gli arbitri e gli osservatori di Calcio. “Noi – ha affermato D’Anna – facciamo parte della stessa grande famiglia, l’AIA. Ed è giusto che ci sia pari dignità tra Arbitri, sia che operino nel Calcio che nel Calcio a Cinque. Peraltro proprio questa disciplina ha raggiunto a livelli nazionali un livello di professionalità elevata. Questa Commissione dà il giusto peso al Calcio a Cinque, al quale intende dedicare gli stessi spazi ed opportunità dati al Calcio”. D’Anna ha anche comunicato che il collega Rosario Rizzo della sezione di Trapani è stato recentissimamente inquadrato nella CAN 5 dopo che il Comitato Nazionale ha deliberato di aumentarne l’organico.

Invitati al Raduno anche i responsabili sezionali del Calcio a Cinque per esplicita volontà del Presidente D’Anna, proprio per individuare già alla base elementi meritevoli sui quali l’intera regione possa puntare. “E’ mio auspicio – continua il Presidente – che anche in questa disciplina e nelle sezioni si possa attuare un progetto simile a quello “Talent & Mentor”. Per far ciò vi è bisogno delle necessarie collaborazioni dei Presidenti sezionali e di voi, delegati per il Calcio a Cinque”. Ai Delegati sono state comunicate le linee di condotta da utilizzare in Sezione anche con l’ausilio del CD preparato dal Settore Tecnico che sarà inviato loro dal CRA.

Dopo la pausa pranzo il Raduno è proseguito con le linee guida della stagione 2011-2012 illustrate dal componente del Settore Tecnico, Alessandro Capomassi di Roma 1, che è tornato con piacere in Sicilia dove ha diretto numerose gare del massimo campionato calcettistico. Il componente CRA Andrea Liga ha poi impartito ai direttori di gara le direttive tecniche e comportamentali. Al termine la consegna di alcuni doni a Capomassi e l’augurale “in bocca al lupo” a tutti.

Rodolfo Puglisi

Nella foto, l’organico degli arbitri regionali di Calcio a Cinque.