Il Raduno dei nuovi immessi all’OTR

DSC_0008 - Copia

In una piovosa e fredda giornata, il 15 gennaio, si è svolto il Raduno regionale per i nuovi immessi in Prima categoria e nel Calcio a Cinque, in tutto ventisette ragazzi. Malgrado ciò i giovani arbitri, a cui vanno sommati gli otto Talent del relativo progetto, si sono ritrovati in una struttura alberghiera di Pergusa, località del comune di Enna famosa per la presenza di un autodromo in cui negli anni passati sono stati disputati parecchi Gran Premi internazionali motoristici.

L’iniziativa del raduno è stata del Presidente CRA, Rosario D’Anna, che ha voluto dedicare un’intera giornata a questi ragazzi per conoscerli, ma anche per saggiarne la preparazione. La giornata prevedeva anche lo svolgimento dei test atletici, sotto l’attenta direzione del Referente Atletico, Sandro Magro, collaborato da Michele Tramontana e Giuseppe Di Gregorio. Ma le proibitive condizioni meteorologiche non hanno consentito l’effettuazione delle prove, recuperate poi la settimana successiva nei due poli di allenamento di Aci Catena e Sciacca.

Dopo i quiz tecnici, il Vice CRA Sergio Grosso ed i componenti Salvatore Contino, Giuseppe Raciti e Vincenzo Zampardi hanno impartito ai giovani arbitri le disposizioni tecniche per la parte finale della stagione. Dopo il pranzo i lavori sono ripresi con l’intervento degli ospiti Mario Fontanazza, Delegato Provinciale della F.I.G.C., e Roberto Pregadio, Presidente del C.O.N.I di Enna, nonché assessore comunale allo Sport.

Entrambi non hanno mancato di sottolineare la loro personale vicinanza, e quella degli enti che rappresentano, agli arbitri, che hanno la funzione importantissima di vigilare sui comportamenti. Ha poi suscitato particolare attenzione l’intervento dell’Assistente alla CAN Michele Giordano, che ha esortato i ragazzi a non smettere di sognare per raggiungere i vertici.

Quindi il componente CRA Giorgio Vitale si è soffermato sul colloquio di fine gara con l’Osservatore. “E’ importante – ha detto – che si crei un clima di cordialità, chiedendo al collega più anziano i giusti rimedi per eliminare le anomalie riscontrate”. Ha chiuso la giornata il Presidente D’Anna, che ha voluto responsabilizzare gli arbitri affermando che confida in loro per il prosieguo della stagione sportiva, sempre nel quadro della crescita, tecnica ed associativa, continua degli associati.

Hanno partecipato al raduno anche i presidenti delle Sezioni isolane, il componente il Settore Tecnico Salvatore Marano, i due Mentor della Sicilia, Ugo Pirrone e Giovanni Vetri, ed il collaboratore del CRA Giuseppe Bella. I ventiquattro nuovi immessi in Prima categoria sono: Andrea Borzì, Salvatore Maccarrone e Salvatore Monaco di Acireale, Giuseppe Bertè, De Pasquale Carmelo e Nunziato Musarra di Barcellona Pozzo di Gotto, Mauro Gangi e Daniele Rutella di Enna, Giuseppe Pantaleo e Nicola Parrinello di Marsala, Angelo Saija e Davide Sutera di Messina, Luca D’Angelo, Giuseppe Griffo e Massimiliano Sciulara di Palermo, Stefano Bona di Ragusa, Samuele Cortese, Dario Greco, Paolo Matarazzo ed Andrea Tiralongo di Siracusa, Mario Milana, Daniele Montalto, Alessio Sanacore ed Antonino Torrebianca di Trapani. I tre inquadrati nel Calcio a Cinque sono Marco Cuomo di Palermo, Antonella Figuccio e Benedetto La Rocca di Trapani.

Al raduno sono stati invitati anche gli otto Talent, che hanno avuto un incontro collegiale tra loro ed i due Mentor alla presenza del CRA, D’Anna, e del Vice, Grosso. I Talent seguiti da Pirrone sono Marco Azzaro di Ragusa, Fabio Pirrotta di Barcellona Pozzo di Gotto, Emanuele Di Gregorio di Catania e Carlo Restuccia di Messina, mentre a Vetri sono stati affidati Ismaele Morabito di Acireale, Giuseppe Portella di Agrigento, Ignazio Pennino di Palermo e Mauro Calandra di Trapani.

Il raduno è stato curato logisticamente nel migliore dei modi dalla Sezione di Enna, presieduta da Filippo Tilaro, coadiuvato per la riuscita dei lavori da Alberto Parlato, Luigi Ticino, Luigi Barbarino, Giuseppe Giunta, Roberto Alerci, Paolo Vicari, Paolo Buscemi e da Gigi La Vaccara, ottimo fotografo.

Rodolfo Puglisi