Il Presidente del C.R.A. in visita alla Sezione di Trapani

cra_09103

La Sezione di Trapani, con a capo il presidente a.b. Gaspare Cernigliaro, ha avuto il piacere di ospitare, lo scorso 3 Dicembre, in occasione della Riunione Tecnica Obbligatoria, il presidente del Comitato Regionale Arbitri Rosario D’Anna. E’ stato un giovedì speciale per la sezione di Trapani e la conferma di tanto interesse si è avuta dal gran numero degli associati che non hanno voluto mancare a tale appuntamento, tanto che, l’ampia sala delle riunioni ha fatto fatica a contenere.

All’incontro erano presenti, l’avv. Ludovico La Grutta in rappresentanza della F.I.G.C. L.n.d. Regionale e un giovane associato a.b. Orazio La Barbera, ancora festeggiato e premiato dal C.R.A. per i suoi 50 anni di tessera. E’ stata una lezione a tutto campo quella del Presidente Regionale, che ha toccato diversi temi: dall’aspetto atletico all’approccio psicologico alla gara, dalla prevenzione allo spostamento, all’intuizione tattica della gara che si dirige per essere sempre al posto giusto nel momento giusto. Inoltre è stata trattata anche la prevenzione, che inizia già con il modo con cui ci si presenta al campo e continua durante la gara con la precisione degli interventi e con la presenza fisica. “Tutto ciò – ha sottolineato il Presidente D’Anna – non è possibile se non vi è anche una grande passione nello svolgere tale compito che inizia già con l’accettazione della gara”. Tutti gli argomenti sono stati trattati con serietà, spirito goliardico e battute scherzose, continuando ed evidenziando che nella vita bisogna avere, per essere o diventare un buon arbitro tre priorità: “Al primo posto la Famiglia, – ha giustamente osservato D’Anna – al secondo la Scuola o il Lavoro ed al terzo l’Arbitraggio”.

CRATP2

Una serata davvero speciale a riprova del fatto che tutti sono rimasti incollati alle sedie, incuranti del tempo che scorreva via inesorabilmente. Il Presidente concludeva dicendo che: “Comunque, l’arbitraggio è una scuola di vita e pertanto, se è pur vero che non tutti potranno arrivare in alto, e questo sicuramente non vale per la sezione di Trapani che ha sempre avuto nomi che si sono distinti nella massima serie di cui l’ultimo è qui presente Michele Cavarretta (che potrebbe ancora calcare i campi di A vista l’ottima forma che continua ad avere), è altrettanto vero però, che in questa Associazione tutti avranno la possibilità di crescere sotto il profilo umano”.

Il Presidente D’Anna ha concluso esortando i giovani arbitri a continuare ad espletare il proprio mandato sempre con impegno e serietà, ricordando a tutti i punti cardine della sua gestione che sono “coerenza, meritocrazia e trasparenza”. La serata “speciale” si concludeva in un noto ristorante con la partecipazione della totalità dei presenti.

Salvatore Spada