Il Corso di qualificazione per Osservatori Arbitrali

Corso-per-Osservatore-Arbitrale

In una fredda giornata a tratti piovosa, il 19 febbraio, si è tenuto il primo dei tre concentramenti previsti per i colleghi che avendo terminato da poco l’attività sul terreno di gioco vogliono continuare a far parte dell’Associazione svolgendo il ruolo di Osservatore Arbitrale e trasmettendo ai più giovani un po’ di quella esperienza che hanno accumulato negli anni. Sede dell’incontro la località di Pergusa, al centro della Sicilia, famosa per l’autodromo il cui circuito è stato disegnato lungo le sponde dell’omonimo lago.

A dare il benvenuto ai 18 aspiranti osservatori presenti è stato il Presidente della Sezione di Enna, Filippo Tilaro, che ha programmato nel migliore dei modi la giornata. Ad aprire i lavori è stato il Presidente regionale, Rosario D’Anna, che ha ribadito all’uditorio come si aprano altre prospettive in questo nuovo ruolo: “Chi affronta con passione questo compito – ha affermato – avrà sicuramente delle soddisfazioni. Il vostro primo requisito sarà quello di essere costantemente aggiornati sul regolamento. Inoltre, siccome il Comitato Regionale lavora su quanto le Sezioni forniscono, gli arbitri selezionati dall’Organo Tecnico Sezionale verranno individuati dal vostro lavoro di base”, A seguire vi è stato l’intervento del componente il Settore Tecnico, Domenico Amico, che ha discusso della relazione. Amico ha sottolineato come è importante per l’osservatore dare informazioni all’Organo Tecnico di riferimento.

“A questo primo obiettivo, – ha continuato Amico – segue il secondo che è quello di formare l’arbitro, al quale non si deve soltanto fare comprendere l’errore commesso, ma si deve necessariamente fornire la soluzione all’errore”. L’ultimo intervento prima del pranzo lo ha effettuato il componente CRA, Salvatore Occhipinti, responsabile degli osservatori, che ha affrontato il tema del colloquio di fine gara. Presenti anche il Vice Presidente regionale, Sergio Grosso, i componenti CRA Salvatore Contino e Luigi Pillitteri ed il presidente della Sezione di Agrigento, Armando Salvaggio. Nel pomeriggio i partecipanti hanno raggiunto il vicino campo sportivo di Pergusa, dove hanno visionato il giovane collega Francesco Di Venti della sezione di Enna impegnato nella direzione della gara di Giovanissimi Regionali tra Città di Enna ed USA Sport Caltagirone.

La successiva stesura e consegna delle relazioni ha concluso questo concentramento a cui hanno partecipato Angelo Genovese e Renato Venuto di Barcellona Pozzo di Gotto, Sergio Roccasalvo di Catania, Massimo Chiara, Mauro Grimaldi e Concetto La Vaccara di Enna, Francesco Cannistrà, Alessio Robberto e Christian Valerio di Messina, Rosanna Cavoli, Vittorio Antico, Massimiliano Manto, Giuseppe Pipitone ed Ottavio Russo di Palermo, Fabio Biagio Fidone e Maurizio Gugliotta di Ragusa, Baldassare Angileri e Sergio Sciuto di Trapani.