I siciliani del Settore Tecnico a Roma

I-siciliani-del-Settore-Tecnico-a-Roma

Nei giorni 11 e 12 dicembre si è svolta a Roma la UEFA Referee Convention, organizzata dal Settore Tecnico dell’AIA, che ha interessato i Mentor ed i componenti dell’Area Formazione, Perfezionamento e Valutazione tecnica e del Modulo Studio, Comunicazione e Marketing. E’ stata l’occasione per fare il punto sull’attività portata avanti sino a questo punto della stagione fornendo spunti significativi per l’attuazione dei progetti in corso.

L’incontro si è svolto presso una pregevole struttura alberghiera ed ha visto la partecipazione del Vice Presidente dell’AIA, Narciso Pisacreta, e del responsabile della CAN PRO, Stefano Farina, mentre l’UEFA era rappresentata da Danilo Filacchione (assente lo svizzero Bianchi bloccato da un imprevisto dopo una gara di Champions League).

Per la nostra regione erano presenti i Mentor Ugo Pirrone e Giovanbattista Vetri, che hanno partecipato ai gruppi di lavoro dove si è trattato il tema delle valutazioni dei giovani arbitri. In particolare sono stati analizzati alcuni filmati e le relazioni degli osservatori relative alle gare visionate al fine di correggere alcune anomalie emerse. Toccante e significativa la partecipazione di un giovane talent che ha raccontato la sua esperienza mentre i componenti del Modulo Studio Comunicazione e Marketing (di cui fa parte Nunzio Manusè) hanno brillantemente rappresentato l’attività di Mentor ed Osservatore attraverso una ben riuscita performance teatrale molto apprezzata dal Vice Presidente, Narciso Pisacreta.

Per l’area Formazione, Perfezionamento e Valutazione tecnica era presente per la Sicilia Domenico Amico, che ha partecipato ai lavori inerenti le strategie per lo sviluppo delle conoscenze regolamentari da parte di tutto il sistema arbitrale. Alfredo Trentalange, infatti, ha ancora una volta evidenziato come sia fondamentale dare le giuste informazioni a tutti gli arbitri sostenendo che se l’istruzione costa, l’ignoranza costa ancora di più perché colpisce gli ultimi. Sono stati visionate delle clips, sono stati commentati gli episodi e sono state date le linee guida condivise da tutti gli organi tecnici nazionali.

Ai componenti del Settore Tecnico sono stati forniti dei CD che dovranno essere consegnati alle sezioni dopo avere spiegato la metodologia di utilizzo dello strumento durante un’apposita riunione tecnica plenaria. Il Comitato Nazionale dell’AIA provvederà a chiedere ai CRA la disponibilità per la divulgazione dell’iniziativa al fine di non vanificare l’enorme lavoro svolto. Nell’occasione è stata evidenziata l’importante esperienza siciliana fatta, sulla spinta del Presidente del CRA, Rosario D’Anna, con i giovani partecipanti al corso per arbitri: un componente siciliano del Settore Tecnico, infatti, si è recato nelle scorse settimane presso le sezioni – secondo un calendario stilato dal CRA – per un interessante incontro formativo.

Domenico Amico

Nella foto, da sn. Amico, Manusè, Pisacreta, Trentalange, Pirrone, Vetri.