I giovani arbitri di Prima Categoria con tante aspettative

Raduno-Prima-Categoria

Dopo i raduni del Calcio a 5 (1 e 2 settembre a Enna) e quello degli Assistenti (5 settembre a Ragusa), giovedì 6 settembre è stata la volta dell’incontro riservato agli arbitri di Prima categoria e dei nuovi immessi all’Organo Tecnico Regionale, che ha avuto luogo a Canicattì, grazie alla fattiva collaborazione della sezione di Agrigento per la parte logistica ed organizzativa.

Cinquantotto i giovani arbitri (tra cui due ragazze, Ferrara di Marsala e Genovese di Trapani), particolarmente vogliosi di affermarsi in questo duro campionato e convinti del fatto che questa sia soltanto una breve tappa intermedia verso i massimi tornei regionali, che hanno sostenuto nella mattinata i test atletici presso il Palazzetto dello Sport, seguiti dalla equipe tecnico-atletica guidata da Rosanna Cavoli con la composta da Maurizio Fiore, Salvatore Tilotta e Dario Fauzia.

Molta attenzione anche da parte del Presidente del CRA Sicilia, Saro D’Anna, e dal suo Vice, Pippo Raciti, che hanno osservato le prestazioni atletiche dei ragazzi insieme agli altri componenti della commissione, Salvatore Contino, Vincenzo Zampardi, Salvatore Di Marco, Sergio Grosso, Orazio Postorino e Giuseppe Velardi.

Il dottore Salvatore Salamone si è occupato delle visite mediche man mano che i ragazzi terminavano i test sul parquet dell’ottimo impianto sportivo comunale, gentilmente messo a disposizione dalla amministrazione della cittadina agrigentina.

Prima di andare a pranzo, il saluto di Saro D’Anna a tutti i partecipanti, accomodati sugli spalti del Palasport con la commissione in piedi di fronte a loro. Il Presidente ha presentato i componenti del CRA Sicilia, lo staff atletico ed i dirigenti sezionali presenti, quindi gli interventi di Pippo Raciti e di Vincenzo Zampardi, che hanno dato le indicazioni per i giovani direttori di gara.

Alle 13:00 il break per il pranzo, molto informale, a buffet, ed abbastanza sostanzioso con diverse portate tra cui due succulente porchette, al cui termine è stata effettuata la prova tecnica con i quiz nel nuovo formato “vero o falso”.

Un appassionato Orazio Postorino ha poi illustrato le varie disposizioni e raccomandazioni per la stagione sportiva 2012/2013, abilmente condensate nell’apposito vademecum che è stato distribuito a tutti.

Durante la giornata il coordinatore regionale del progetto Uefa Talent&Mentor, Sergio Grosso, ed i due Mentor, Giovanni Vetri ed Ugo Pirrone, hanno provveduto a scegliere alcuni ragazzi da inserire nel progetto per la stagione sportiva appena iniziata.

Alle 17:00 il rompete le righe.

Angelo Attinà