Esordio in Promozone per Salvatore Scoma di Agrigento

scoma

Salvatore Scoma , classe 1982, al terzo anno di arbitro effettivo, ha recentemente debuttato in Promozione dirigendo la gara Cianciana – Raffadali  1 -1.

Abbiamo sentito le sue impressioni in proposito

Salvatore, che cosa hai provato per questo esordio in Promozione?

Quando ho ricevuto la partita ho provato una sensazione indescrivibile, tanto da rileggere più volte la designazione. Per la prima volta non ero solo dentro il terreno di giuoco, ma in compagnia di due colleghi, tra l’altro della mia Sezione. L’emozione prima della gara era tantissima, ma dopo il fischio iniziale ero cosi determinato e concentrato da dimenticare che la partita era per me un debutto.

Da quando arbitri?

Ho frequentato il corso arbitri nel novembre 2006 e la mia prima partita di giovanissimi provinciali è stata il 14 gennaio 2007 a Ribera.  

Come è stato il rapporto con gli assistenti?

Ottimo direi. Arbitrare con gli assistenti per me è stata una novità in assoluto. Devo dire che ho avuto due ottimi assistenti che mi hanno trasmesso molta serenità, collaborandomi in maniera eccezionale.

scoma1

C’è qualcuno che ti senti di ringraziare per l’aver raggiunto questo traguardo, che altro non è se non una nuova partenza?

Sì, certamente; innanzitutto il presidente del CRA, Saro D’Anna, e il mio Presidente Sezionale, Armando Selvaggio. Poi il “maestro” Giuseppe Liberto che mi ha sempre sostenuto ed incoraggiato, specialmente nei momenti più difficili. Infine un ringraziamento a tutti gli osservatori arbitrali che in questi anni hanno contribuito alla mia crescita arbitrale grazie ai loro suggerimenti.