Esordio in Promozione per l’A.E. Ignazio Pennino

ignazio-pennino

Altra “Promozione” in casa sezione, stavolta è il turno di Ignazio Pennino, classe 89, alla sua quarta stagione da arbitro effettivo. Dopo essere stato inquadrato al Comitato Regionale a gennaio e aver diretto undici partite in prima categoria il tanto atteso esordio in Promozione.

-Ignazio, hai esordito da pochi giorni in Promozione. Eri emozionato?

Si molto, ho sentito la partita, a dir la verità non mi aspettavo un esordio così difficile; nonostante fosse un testa-coda alla fine è uscito il risultato inaspettato e ciò ha reso la gara molto tesa sin da subito”.

-Come è stato il rapporto con gli assistenti?

Ottimo. Fortunatamente c’è stata una grande intesa, ci siamo trovati sempre con lo sguardo e le decisioni sono state assunte in piena sintonia.

C’è qualcuno che ti senti di ringraziare per questo traguardo, che poi altro non è se non un nuovo punto di partenza?

“Si, certamente, anche se sono fin troppe le persone da ringraziare. Giovanni Fatta sr., ad esempio, che mi è sempre stato vicino sin dagli esordi nel Settore Giovanile e Scolastico. E poi Fabio Cigna, punto di riferimento per dubbi e chiarimenti, o ancora Vincenzo Zampardi che ha creduto in me e che spero di ripagare per la fiducia dimostratami. Ma non posso non ricordare Sergio Grosso, il Vice CRA, che mi ha regalato l’emozione di questo esordio. Un amico è stato anche Giovanni Pedicone sempre pronto a caricarmi e a trasmettermi esperienze e passioni. Non ultimo il Presidente Fabio Cardella, sempre presente in Sezione per qualsiasi cosa di cui avessi bisogno.

Allora in bocca al lupo per la prossima.

-“Crepi e speriamo bene”…

Andrea Capone