Esordio in Eccellenza per Scibetta di Agrigento

Francesco Scibetta

Francesco Scibetta della Sezione di Agrigento ha recentemente debuttato nel massimo campionato regionale, l’Eccellenza. Gli abbiamo posto alcune domande per sentire le sue sensazioni in proposito.
– Come hai vissuto il tuo esordio in Eccellenza?

Esordire nel massimo campionato regionale, e per di più a 18 anni, per
me è stata una grandissima soddisfazione. Confesso che quando sono uscito dal tunnel degli spogliatoi e sono entrato dentro il terreno di gioco ero emozionatissimo, mi veniva la pelle d’oca,anche perché il campo di gioco del mio debutto, lo Stadio Celeste di Messina, è uno degli stadi “storici” siciliani. Comunque non appena ho fischiato il calcio d’inizio, come per magia, l’emozione è svanita; mi sono concentrato sulla gara quasi dimenticando che si trattava del mio esordio.

esordio2

– Da quanto tempo sei arbitro?
Ho iniziato nel marzo 2007, cosi per scherzo. Però, giorno dopo giorno
la mia passione è cresciuta sempre di più.

– Come è stato il rapporto con gli Assistenti?
Ottimo. C’è stata grande collaborazione con i colleghi, con i quali abbiamo trovato
un’intesa perfetta, che ci ha permesso di svolgere i nostri compiti nel
migliore dei modi.

– Ti senti di ringraziare qualcuno per questo tuo esordio nelle massima categoria regionale?

Sì, certamente; innanzitutto il presidente del CRA, Saro D’Anna, che
ha creduto in me. Spero di ripagare nel migliore dei modi l’enorme fiducia che mi ha
concesso. Poi, il Presidente Sezionale, Armando Salvaggio. Insieme a lui tutti quei dirigenti sezionali che in questi anni mi hanno seguito aiutandomi nella crescita sia tecnica che umana. Infine voglio ringraziare mio padre per i tanti sacrifici che
settimanalmente ha fatto in questi anni. Comunque, spero che questo per me sia un
punto di partenza.