Continua il progetto con Olindo Ausino

Ausino-Presidente-AIA-Acireale

L’Arbitro Benemerito Olindo Ausino è stato pienamente riconfermato alla guida della Sezione Arbitri di Acireale. E’ questo quanto chiaramente decretato dagli associati acesi lo scorso venerdì 25 maggio nel corso dell’Assemblea Elettiva celebratasi nella antica sede di via Currò, 20.

In un clima di assoluta serenità, si sono svolte le due Assemblee, Ordinaria ed Elettiva, alla presenza del Componente CRA, Salvo Occhipinti. Il collega Enrico Pappalardo veniva chiamato quale Presidente delle Assemblee, coadiuvato dal Vice Rodolfo Puglisi, dal Segretario Nunzio Manusè e dagli scrutatori Ismaele Morabito, Marcello Gulisano ed Alberto Sorbello.

Nella prima adunanza, dopo la brillante relazione del Presidente uscente Ausino sul biennio 2010-2012, uscivano eletti, quali nuovi Revisori Sezionali, i colleghi Giuseppe Finocchiaro e Francesco Antonio Grasso, che ottenevano rispettivamente 77 e 75 preferenze.

Nella successiva e più attesa assise, si contrapponevano amichevolmente due candidati alla guida della Sezione per il quadriennio 2012 – 2016: Olindo Ausino e Giovanni Greco, quest’ultimo peraltro ex Vice Presidente del primo ed ambedue da tantissimi anni nella stessa “squadra” dell’attuale Presidente del CRA, Rosario D’Anna.

L’ex assistente internazionale Salvatore Marano, invece, era l’unico associato candidato a Delegato Sezionale per le prossime elezioni nazionali.

Dopo l’esposizione dei programmi da parte dei due interessati, dove non mancano, tra gli intendimenti lodevoli, reciproci elogi ed attestati di stima e fraterna amicizia, si registrava alla fine un solo intervento in aula e non poteva che essere quello dell’associato attualmente più prestigioso della Sezione acese, ovvero il collega Rosario D’Anna, attuale Presidente del CRA Sicilia.

Il collega D’Anna chiariva ai numerosissimi associati presenti, liberissimi nella scelta, le motivazioni che avevano spinto i due amici a confrontarsi, pur nella prosecuzione del progetto unico di valorizzazione, sotto tutti i punti di vista, della Sezione ed impostato a suo tempo dallo stesso D’Anna.

La parola alle urne evidenziava che, dei 150 presenti sui 167 aventi diritto al voto, ben 92 confermavano Olindo Ausino alla guida della Sezione, mentre solo 54 suffragi andavano allo sfidante Giovanni Greco. Salvatore Marano, invece, raccoglieva 125 consensi quale Delegato Sezionale.

L’atto di proclamazione vedeva un emozionato Olindo Ausino, abbracciare, come primo atto, il “rivale” Greco, ringraziando tutti i presenti per la fiducia rinnovatagli, assicurando impegno e totale disponibilità verso tutti gli associati, nel segno della continuità. Una festa finale in pizzeria, tra “vincitori e vinti” suggellava ancora una volta la grande amicizia che regna nella Sezione acese, intenti tutti ora a proseguire nel lavoro di crescita e formazione associativa e tecnica.

Nunzio Leone