Concluso il corso di qualificazione per gli osservatori

Corso-Osservatori-Arbitrali

Tutti risultati idonei, alla fine del Corso di qualificazione, gli Osservatori Arbitrali che hanno sostenuto gli esami domenica 7 presso la Sezione di Agrigento.

La Commissione esaminatrice è stata presieduta dal Vice Responsabile del Settore Tecnico, Antonino Zampaglione, e composta dal Commissario Straordinario del CRA Sicilia, Giuseppe Raciti, dal componente del Settore Tecnico Luigi Flaccomio e dal Presidente della Sezione agrigentina, Calogero Arena. Presente ai lavori anche il componente del Comitato Nazionale dell’AIA, Rosario D’Anna. Era presente anche il componenti CRA Salvatore Occhipinti, responsabile degli Osservatori, che ha coordinato la Commissione, supportato dal collaboratore Antonino Taranto.

L’appuntamento per gli esaminandi era nella prima mattinata al campo sportivo di Favara, dove è stata effettuata la visionatura congiunta dell’arbitro Cristoforo De Caro, della Sezione di Agrigento, che ha diretto la gara di Giovanissimi Regionali tra l’Athena e l’Adrasto di Mezzojuso.

Quindi il trasferimento in una struttura alberghiera della Città dei Templi dove, i novelli Osservatori hanno compilato la relazione e sostenuto i quiz tecnici.

Ultima fase, quella dei colloqui individuali, eseguiti nei locali sezionali.

I ventinove nuovi osservatori potranno ora fare attività presso l’Organo Tecnico Sezionale; essi sono: Angelo Puglisi di Acireale; Carlo Gitto di Barcellona Pozzo di Gotto; Salvatore La Placa, Ignazio Izzia ed Antonio Vella di Caltanissetta; Fabio Giallanza, Alessandro Genovese, Gaetano Messina, Roberto Reale, Gianfranco Scuderi e Salvatore Scuderi di Catania; Davide Bottari, Umberto Cucè e Francesco Saija di Messina; Alessandro Battaglia, Roberto Mortellaro, Marco Munacò e Pietro Purpi di Palermo; Giovanni Bidelli ed Antonino Gambuzza di Ragusa; Vincenzo Cultrera e Davide Schiavone di Siracusa; Salvatore Crivello, Antonina Curatolo, Giuseppe Cusenza, Isidoro Miceli, Mario Pizzurro, Antonino Porporino e Giuseppe Sammaritano di Trapani.

Giuseppe La Barbera

Nella foto, una panoramica della tribuna del campo di Favara con gli osservatori mentre effettuano la visionatura.