Il 2° Torneo dell’Amicizia e della Memoria

Secondo-Torneo-Amicizia-e-Momoria

Per il secondo anno consecutivo la Sezione di Marsala, guidata dal suo Presidente Biagio Girlando, ha voluto organizzare il “Torneo dell’Amicizia e della Memoria”, che intende ricordare tutti gli associati siciliani scomparsi, a prescindere dalla categoria e dal livello raggiunti, dedicando al contempo anche questi giorni alle famiglie dei colleghi, spesso sacrificate sull’altare della passione per l’arbitraggio. Un Torneo ideato dal Presidente regionale Rosario D’Anna, che si svolge annualmente, e che ha unito i “vecchi” tornei "dell’Amicizia", organizzato dalla Sezione di Acireale per dieci anni, ed il "Renato Lo Cascio".

Tutti i partecipanti hanno alloggiato presso un’accogliente struttura ricettiva di Selinunte, a poche centinaia di metri dal sito archeologico della città greca.

Dal 22 al 24 giugno quindi via alle “sfide” calcistiche tra le sezioni, trovando anche il tempo per qualche tuffo in piscina o nello splendido mare selinuntino, a pochi passi dalla foce del fiume Belice.

Ha vinto Trapani, che in finale ha regolato per 2 a 0 Acireale, e che succede nell’Albo d’Oro a Messina. Durante la premiazione è stato consegnato dal capitano della squadra messinese, Nicola Maddocco, il Torneo che adesso sarà custodito gelosamente per un anno nei locali sezionali dei vincitori.

L’arbitro della finalissima è stato Alessandro D’Annibale di Marsala, assistito da Marcello Terzo e Roberto Bruno di Palermo. Terze a pari merito Siracusa, che ha ceduto in semifinale ai tiri di rigore agli acesi, e Barcellona, che si è arresa ai trapanesi per 1 a 0.

La Coppa Disciplina è stata appannaggio della sezione di Enna, capocannoniere del torneo è stato Alberto Santoro di Messina, mentre come miglior portiere della manifestazione è stato premiato Alessio Sanacore di Trapani.

In questi tre giorni di relax ed all’insegna dello spirito di colleganza, il Presidente Girlando, ha voluto che fossero anche presenti alcuni colleghi delle sezioni di Este e Pescara, coordinati dai rispettivi Presidenti, Enrico Zago e Francesco Di Censo. Queste due Sezioni, insieme alle “padrone di casa” Marsala e Trapani hanno dato vita ad un quadrangolare di calcio a cinque interamente diretto dall’ex arbitro della CAN 5, Antonino Ditta. Alla fine ha vinto Este che ha battuto in finale Pescara, terza Marsala e quarto Trapani.

La premiazione è stato un momento insieme di goliardia e colleganza, durante il quale si è anche avuto modo di lodare questa iniziativa. Particolarmente significative le parole di Di Censo, che hanno sottolineato i valori dell’ospitalità e dell’amicizia, oltre al fatto di appartenere ad un’unica grande Associazione, sempre più radicata in ciascuno di noi.

Rodolfo Puglisi

Nella foto, da sn. il capitano di Trapani Rosario Rizzo col trofeo, il Presidente della sezione vincitrice Gaspare Cernigliaro con la coppa della seconda edizione ed il Presidente regionale Rosario D’Anna.

 

Galleria Fotografica